Mete enoturismo toscane: Palagetto e i colli senesi del Chianti

La 6° Conferenza Mondiale del Turismo del Vino sarà in Italia

Nel settembre 2022 toccherà finalmente all'Italia, e più in particolare ad Alba, ospitare la Conferenza Mondiale del Turismo del Vino (Global Conference in Wine Tourism).

Anteprima Merano WineFestival: al via con Naturae et Purae il 18-20 giugno

Tutto pronto per l’Anteprima Merano WineFestival: le richieste di accredito saranno fatte online Dopo lo stop dettato dalla pandemia e la versione digital del MWF...

Cresce la produzione bio nelle cantine cooperative, il 61% è Green

Cresce la produzione biologica nel mondo vitivinicolo cooperativo: da un'indagine realizzata da Alleanza Cooperative Agroalimentari su un campione rappresentativo delle proprie associate.

Come sta l’export del vino italiano dopo oltre un anno di pandemia?

La ripresa c'è e si vede, con i dati relativi all'export vino italiano che disegnano una curva verso l'alto. A dirlo, è l'analisi di Ismea e Unione italiana vini (Uiv), che hanno elaborato i dati Istat relativi alle esportazioni di vino nel primo trimestre del 2021

Agricoltura 5.0: Ismea mette in vendita 16mila ettari di terreno. Ecco i dettagli per fare richiesta

624 aziende agricole potenziali per un totale di 16mila ettari di terreno al fine di rendere operative le misure per realizzare un'agricoltura 5.0 Dopo il...

Per chi ama scoprire i luoghi dove nascono i grandi vini italiani, Palagetto, all’ombra delle torri di San Gimignano, è una meta ideale

Pochi territori in Italia vantano una concentrazione di territori del vino così diversi e così speciali come la Toscana. E tra le mete per gli enoturisti, quest’anno, non possono mancare le dolci colline intorno a Siena dove nasce il Chianti Colli Senesi e dove sorge anche la cantina Palagetto. A dirigerla, una famiglia di viticoltori che, da sempre, vive all’ombra delle torri di San Gimignano e che fa del rispetto del territorio e delle sue tradizioni una delle chiavi del proprio operato.

La storia e i vini di Palagetto

L’azienda, nata dalla dedizione e dalla passione di nonno Luano, è oggi portata avanti dai tre nipoti Arianna, Niccolò e Luca Fioravanti. La cantina è una delle più grandi della zona e dista solo 1500 mt da San Gimignano, a metà strada tra Siena e Firenze. Tra i vini dell’azienda, spicca la Vernaccia di San Gimignano, il bianco più legato al territorio della cantina, ma anche i rossi Chianti Colli Senesi DOCG, ottimi in abbinamento con salumi e piatti della tradizione toscana.

Qualche anno fa, Palagetto ha inoltre dato vita alla Linea Arianna che, come dice il nome, è legato a doppio filo con la giovane produttrice. “Personalità, attenzione per il mondo che ci circonda e il fare tesoro di ciò che ci è stato tramandato. Apprezzare e saper usare il passato al meglio per poter esprimere il futuro. Questi gli ideali che hanno ispirato la linea Arianna, insieme al vitigno principe di San Gimignano: La Vernaccia” dicono dall’azienda.

Per scoprire tutti i vini di Palagetto, si può visitare il sito internet aggiornato.

Ripartono le degustazioni a Palagetto

Palagetto è anche meta amata dagli enoturisti. Tanti i motivi che conquistano i wineloversi:  il suo legame con il territorio,  la vista mozzafiato sui vigneti e sulla città di San Gimignano, e l’eccellenza dei sui prodotti. “Dopo mesi di fermo causa Covid, non vediamo l’ora di accogliere i visitatori nella nostra cantina. Pronto il tour tra le vigne e le barriques, ma anche le degustazioni. Il tutto in sicurezza” aggiungono dall’azienda. I vini della cantina saranno presentati in abbinamento con taglieri toscani, ma non solo. Nel sito sono visibili diverse possibilità di tour, per rispondere alle esigenze e alle curiosità di ogni visitatore.

Tuscan wine tourism destinations: Palagetto and the Sienese hills of Chianti

For those who love to discover the places where the great Italian wines are born, Palagetto, in the shadow of the towers of San Gimignano, is an ideal destination

Few territories in Italy boast a concentration of wine territories as diverse and as special as Tuscany. And among the destinations for wine tourists, this year, can not miss the rolling hills around Siena where the Chianti Colli Senesi is born and where there is also the winery Palagetto. It is run by a family of winegrowers who have always lived in the shadow of the towers of San Gimignano and who make respect for the territory and its traditions one of the keys to their work.

The history and wines of Palagetto

The company, born from the dedication and passion of grandfather Luano, is now carried out by the three grandchildren Arianna, Niccolò and Luca Fioravanti. The winery is one of the largest in the area and is only 1500 meters from San Gimignano, halfway between Siena and Florence. Among the wines of the company, stands out the Vernaccia di San Gimignano, the white wine most related to the territory of the winery, but also the red Chianti Colli Senesi DOCG, excellent in combination with cold cuts and traditional Tuscan dishes.

A few years ago, Palagetto also gave birth to the Arianna Line which, as the name says, is linked by a double thread to the young producer. ” Personality, attention to the world around us and the treasure of what has been handed down to us. Appreciate and know how to use the past to best express the future. These are the ideals that inspired the Arianna line, along with the prince grape variety of San Gimignano: La Vernaccia” says the company.

To discover all the wines of Palagetto, you can visit the updated website.

The tastings in Palagetto begin again

Palagetto is also loved by wine tourists. There are many reasons that conquer winelovers:  its link with the territory,  the breathtaking view over the vineyards and the city of San Gimignano, and the excellence of its products. “After months of stopping because of Covid, we look forward to welcoming visitors in our cellar. Ready the tour among the vineyards and barriques, but also the tastings. All in safety” add from the company. The wines of the winery will be paired with selections of Tuscan cold cuts, but not only. In the site you can see different possibilities of tours, to meet the needs and curiosity of each visitor.

Related Posts

Ultimi Articoli

Enoturismo: nel cuore di Montalcino la Cantina Talenti

Un viaggio alla scoperta dell’autentica atmosfera della campagna senese in compagnia di una selezione degli eccellenti vini Talenti La Cantina Talenti sorge nel cuore di...

B.E.V.I.: su Sky Arte il vino diventa arte

Sky Arte lancia B.E.V.I., una serie televisiva dedicata al mondo del vino Sui canali 120 e 400 di Sky (Sky Arte) va in onda B.E.V.I.: prodotta...

Le misure per il rilancio del settore vino: export, fiscalità e cultura del bere

È andato in scena negli scorsi giorni l'evento pubblico di Federvini in cui si è discusso, tra l'altro anche delle misure necessarie per il rilancio del settore vino e le sfide che lo attendono nei prossimi anni.