L’estate mette in moto l’orto biodinamico de La Vigna di Sarah

Il tempo ideale per raccogliere i frutti del nostro orto biodinamico è finalmente giunto. Si aprano le cucine!

Pioggia, sole, caldo e vento. Ecco il mantra che accompagna l’attività del piccolo orto biodinamico de La Vigna di Sarah. Quello che è stato piantato a primavera e che finalmente inizia a dare i frutti tanto attesi. Un giardino, più che un orto biodinamico, banco di prova per quello che poi si vorrà utilizzare in vigna. La scelta del biodinamico non è casuale, anzi, è stata voluta, cercata, studiata e condivisa con chi già opera in questa maniera nel settore. Quest’orto è il piccolo ufficietto di casa dove gli inventori sviluppano le proprie idee per poi portarle alle grandi aziende e svilupparle su più vasta scala. Proprio così, l’orto biodinamico de La Vigna di Sarah vedrà sperimentazioni, tutte naturali, che possano poi essere utili anche alla viticoltura che da biologica potrebbe passare a biodinamica.
Ma quest’orto biodinamico non è solo un banco sperimentale, è anche il principale fornitore delle pietanze che si preparano in agriturismo. E con l’avanzare dell’estate, i prodotti sono sempre più numerosi e colorati: dai verdi, si arriva piano piano ai primi rossi delle fragole, pronte ad accogliere gli ospiti nelle serate in programma. Serate accompagnate dalla musica di Moonlight Beat, ma anche da meditazioni che ci riportano in contatto con quanto ci circonda, ristabilendo un equilibrio con la natura ed i suoi cicli. Così sarà mercoledì 27 giugno nella Meditazione Solo Luna, in cui un gruppetto ristretto di donne si metterà sotto al grande albero che affianca l’agriturismo in una meditazione rivolta alla luna delle fragole, la prima nel nord Italia guidata da una Moon Mother.
Natura, dinamismo, meditazione, pause e ritmi. Tutto questo è il flusso degli eventi che circondano La Vigna di Sarah, le sue viti ed il suo orto biodinamico.

The summer starts the biodynamic vegetable garden
It’s now the perfect time to harvest our biodynamic vegetable garden: let’s open the kitchens!

Rain, sun, warm weather and wind. This is the mantra of La Vigna di Sarah’s biodynamic vegetable garden. What has been planted in spring now starts to produce the expected results. The biodynamic vegetable garden is a test for what will be done in the vineyard. The choice was not random, it has been studied and shared with those who already work in this way in the field. This vegetable garden is like the small home office where the inventors develop their ideas and then bring them to the big firms for the implementation at large scale. That’s right, the vegetable garden in La Vigna di Sarah will test natural techniques that will be useful also to the organic viticulture, that may become biodynamic. Anyway, the biodynamic vegetable garden is not only a test bench, it is also the main source of food in the farm holyday. As the summer progresses, the products increase and become more and more colored: from greens to reds, like the strawberries that welcome the guests during the evening on the agenda, with the Moonlight Beat music or the meditation to restore the balance with the nature and its cycles. This will be the case on Wednesday 27th, June, with the “Only Moon Meditation”, when a small group of women will gather together under the big tree nearby the estate and will meditate to the strawberries’ moon, in the first meditation in north Italy to be guided by a “Moon Mother”. Nature, dynamism, meditation, pauses and rhythms: this is what surrounds La Vigna di Sarah, its vineyards and its biodynamic vegetable garden.

Related Posts

Ultimi Articoli