More

    Fine Wines e Spotify: la playlist di Jean Leon per i wine lovers

    Vino senza solfiti, ma esiste davvero? Le risposte dell’enologo

    Se ne sente parlare sempre più spesso e ha catturato l'attenzione di un numero crescente di produttori, enologi ed esperti del settore. Stiamo parlando del vino senza solfiti.

    Industria 4.0 e vino, come beneficiare del Credito d’Imposta

    ERInformatica presenta il suo pacchetto “chiavi in mano” pensato appositamente per il mondo del vino, per virare verso un’industria 4.0 beneficiando del 50% in credito d’imposta.

    Vino Chianti, che successo: è boom di vendite da inizio 2021

    Il successo del Vino Chianti non si ferma, neanche in questo momento ancora - purtroppo - difficile causa pandemia

    Gin Tonic Day 2021

    Il 9 aprile è il Gin Tonic Day, ecco qualche consiglio per festeggiarlo al meglio!

    Gelate a Montalcino: si accendono i falò

    Come in Borgogna anche a Montalcino si accendono i falò per contrastare le gelate fuori stagione Il freddo è arrivato decisamente fuori stagione; dopo un...

    I veri wine lovers sanno che a volte, per degustare una bottiglia importante, anche il giusto sottofondo musicale può aggiungere qualcosa in più all’esperienza, che ci si trovi da soli o si preferisca condividere il momento in un contesto più conviviale.

    Spotify, il gigante dello streaming musicale, propone playlist di tutti i tipi in base ai gusti musicali. Tuttavia quello che l’app ancora non conosce sono le preferenze degli utenti per il mondo del vino. 

    Ecco quindi che la celebre e storica cantina spagnola Jean Leon ha messo a punto una speciale playlist che, secondo la sua sensibilità di realtà enologica di pregio internazionale, può essere abbinata alla degustazione di un’ottima bottiglia di vino. Non si tratta di brani per una cena romantica o per movimentare il sabato sera (Spotify in questo è un consigliere eccelso) ma di una playlist versatile dove il vino gioca un ruolo fondamentale. 

    Il fondatore della Cantina, quel Jean Leon che con i suoi vini pregiati e un grande savoir fair conquistò anche gli Stati Uniti e la Hollywood della Golden Age, ha vissuto un’esistenza da film ed era anche un appassionato di jazz, genere che fece da colonna sonora alla sua vita. Lo staff della Cantina, facendo tesoro di questa sua passione musicale, ha scelto però di non inserire troppi classici nella selezione e di preferire artisti più contemporanei e comunque ricercati come Bon Iver, Sufjan Stevens, Jose González.

    Ci sono musiche adatte per una festa, per gustare un drink dopo il lavoro a casa, per stappare un vino a cena con gli amici o con la persona amata, o semplicemente brani da lasciare andare in sottofondo mentre si prepara un aperitivo per il pranzo del sabato o della domenica.

    La playlist di Jean Leon è dinamica e aperta. Ai brani già presenti, gli appassionati di vino possono aggiungerne altri qualora ritengano che una nuova canzone possa essere ideale per un wine lover. 

    Al momento la playlist ospita 100 brani per scegliere il tuo prossimo abbinamento fra vino e musica; e puoi ascoltarla da qui: https://bit.ly/1pKMAsB

    Related Posts

    Ultimi Articoli

    Buona Pasqua da La Serena, un brindisi alla primavera con i vini della cantina

    Dal Brunello al Rosso di Montalcino, alla Cantina La Serena la Pasqua ha il profumo del buon vino. In attesa della bella stagione. La Pasqua coincide, quest'anno, con i primi...

    Laimburg, vini che invecchiano nella roccia

    La cantina scavata nella roccia porfirica è uno dei fiori all'occhiello di Laimburg, dove vengono conservati e affinati alcuni dei suoi vini. Qui si svolgono anche degustazioni ed eventi istituzionali

    Dl Sostegno: chi ne beneficierà e quali sono i parametri per fare domanda

    Dall'8 Aprile arrivano i fondi del Dl Sostegno Cambiano i parametri di assegnazione nel Dl Sostegno, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 22 Marzo: punto chiave...