Cantina La Serena

Esperienza e modernità si fondono in questo angolo di Toscana, nella convinzione che la biodiversità delle colture e del territorio produca ricchezza per gli occhi, per la mente e per il suolo

I vigneti che pennellano le dolci colline di Montalcino, gli oliveti che si stagliano sullo sfondo e i colori e i profumi di una delle campagne più belle al mondo. A prima vista, quello della Cantina La Serena sembrerebbe il tipico paesaggio toscano, ma l’anima e l’unicità della famiglia Mantengoli danno quel tocco in più a un’azienda radicata nel territorio da quasi novant’anni. Il punto di forza? I suoi vini, espressione della passione di famiglia e dell’originalità e l’esperienza di Andrea, oggi a guida dell’azienda.  Sì, perché a La Serena ogni cosa ha una sua particolare unicità, come la cantina, costruita nel 2003 seguendo i principi della bioarchitettura su progetto dell’Arch. Marcello Mantengoli, fratello di Andrea. Obiettivo quello di lavorare e far invecchiare i propri vini in una struttura in armonia con il paesaggio, costruita nel pieno rispetto dell’ambiente e della salute: ecco allora un edificio in mattoni e travertino che richiama i colori della terra di Montalcino, con al suo interno un sistema geotermico per mantenere temperatura costante sia in inverno che in estate, sistema di pannelli solari per riscaldare l’acqua utilizzata sia nel riscaldamento domestico che nelle pulizie di vasi vinari, pannelli per la produzione di energia elettrica. E poi la terrazza, situata al terzo piano della torre, che si affaccia sulla Valdorcia e regala ogni giorno uno spettacolo unico.  La tradizione incontra la modernità, nella struttura così come nel Brunello che La Serena produce dal 1988: l’azienda è passata dalle 2.000 bottiglie di allora alle 30.000 di oggi, frutto del lavoro su un territorio vitato di 60 ettari. E come poteva un’azienda che si fonde a tal punto con il suo territorio non impegnarsi per la sua salvaguardia? Il rispetto della natura è sempre stata una delle filosofie principali della cantina, ma dal 2010, questa linea di condotta è diventata un vero e proprio impegno, con l’avvio della certificazione bio. Nasce così l’inconfondibile Brunello di Montalcino, dal color rosso rubino intenso e luminoso e dall’ampio e persistente bouquet, con eleganti sentori di frutta, note eteree di marasca sotto spirito, suggestioni di tabacco essiccato e complessi richiami di spezie dolci, dai tannini vellutati, opulenti e lunghi, ben sostenuti da una croccante acidità; il più iconico tra i vini del territorio, è perfetto con carne rossa e piatti tipici toscani. Fiore all’occhiello il Brunello di Montalcino Riserva Gemini, dal profumo etereo, deciso, equilibrato, dai tannini ricchi e persistenti nasce dal vigneto migliore della proprietà. L’azienda produce anche un Rosso di Montalcino, affinato prima 12 mesi in legno e poi in bottiglia, e un olio d’oliva Evo, anche questo rigorosamente biologico.

Ettari totali coltivati

10

Etichette

3

Bottiglie prodotte ogni anno

30.000

LA SERENA: INNOVATION AND TRADITION IN THE MONTALCINO’S COUNTRYSIDE

Experience and modernity merge in this part of Tuscany with the strong belief that the biodiversity of the cultivation and the territory can produce richness for the eyes, for the mind and for the earth.
The vineyards that punctuate the gentle hills in Montalcino, the olive groves that are silhouetted in the background, the colors and the scents of one of the world’s most beautiful country are the scenario in which the winery La Serena is located. At first sight its landscape could seem just like a typical Tuscan scenery, but the soul and the uniqueness of the Mantengoli family give an extra touch to a company that has been rooted in the territory for 90 years. Its strong point are of course the wines, that express the family passion and the originality of Andrea’s experience, he is leading the company today. In La Serena, everything has a special uniqueness, just like the cellar that was built in 2003 following the bio-architecture principles with a project signed by the Architect Marcello Mantengoli, Andrea’s brother. The winery’s goal is to process and age its wines in a building that is in total harmony with the surrounding landscape, the cellar was built in total respect of the environment and health: this is a building made in brick and Travertine marble, reminiscent of the colors of the Montalcino’s land, with a geothermal system inside which keeps a constant temperature in every season, then there is a solar panel system to warm the water used for the domestic heating as well as for the cleaning of the wine tanks and also some panels for the production of electricity.
And, at least, there is a beautiful terrace, located at the third floor of the tower that faces the Valdorcia and gives every day a unique sight. Here tradition meets modernity in the facility as well as in the Brunello that La Serena produces since 1988: the company started producing 2.000 bottles but now they are producing 30.000 of them, these bottles are the outcome of the work in a grape-growing land of 60 hectares. And how could not this company, that perfectly and deeply blends with its territory not being committed to its protection? The profound respect for the nature has always been one of the mantras of the winery, but since 2010 this course of action became a real commitment with the begin of the organic certification. So, the unmistakable Brunello di Montalcino is born: it has an intense and shiny ruby red color, the bouquet is wide and persistent with elegant fruity scents, ethereal notes of marasca cherry under spirits, dried tobacco hints and a complex reminiscences of sweet spices, it has velvety, long and opulent tannins well supported by a crunchy acidity; this is the most iconic of the local wines, it is perfect matched with red meats and typical Tuscan dishes. The flagship of the company is indeed the Brunello di Montalcino Riserva Gemini, it has an ethereal, strong, balanced, scent with rich and persistent tannins, this wine is born from the finest vineyard of the estate.
The company produces also a Rosso di Montalcino that first refines for 12 months in wood barrels and then in the bottle, and also a rigorously organic extra virgin olive oil.

Contatti:

    Loc La Serena 151
    53024
    Montalcino (SI)
    Italia
    0577848659
    info@cantinalaserena.com

    cantina la serena

    cantina la serena, Montalcino, SI, Italia

    View larger map
    visita in cantina a Montalcino

    Visita in cantina a Montalcino a La Serena: quando l’enoturismo diventa scoperta

    La visita in cantina a Montalcino conduce i visitatori in un’esperienza che racconta non solo i suoi vini, ma anche la sua storia e identità Scoperta del territorio, scoperta di

    Buona Pasqua da La Serena, un brindisi alla primavera con i vini della cantina

    Dal Brunello al Rosso di Montalcino, alla Cantina La Serena la Pasqua ha il profumo del buon vino. In attesa della bella stagione. La Pasqua coincide, quest'anno, con i primi giorni della primavera. Una stagione

    La bioarchitettura in cantina: il progetto de La Serena

    La cantina di famiglia, a Montalcino, realizzata nel rispetto del territorio e in armonia con il paesaggio: così La Serena produce Brunello a MontalcinoC’è una cantina, a Montalcino, che non

    agricoltura biodinamica

    Biodinamica: un’agricoltura di salute, ricerca ed innovazione

    Si è concluso in questi giorni il 36^ Convegno Internazionale di Agricoltura Biodinamica, dal titolo: "Un'agricoltura di salute, ricerca, innovazione e formazione per il futuro della terra" Durante il primi

    La Serena, vendemmia terminata e tanti progetti per il futuro

    Autunno di raccolta, con lo sguardo rivolto al futuro e la biodiversità delle colture Quest'anno a vendemmiare a La Serena son proprio tutti, tre generazioni a confronto. A tirare le

    Cantina La Serena

    Esperienza e modernità si fondono in questo angolo di Toscana, nella convinzione che la biodiversità delle colture e del territorio produca ricchezza per gli occhi, per la mente e per