More

    Vino Nobile di Montepulciano: al via l’iter per la nuova tipologia Pieve

    Vino senza solfiti, ma esiste davvero? Le risposte dell’enologo

    Se ne sente parlare sempre più spesso e ha catturato l'attenzione di un numero crescente di produttori, enologi ed esperti del settore. Stiamo parlando del vino senza solfiti.

    Industria 4.0 e vino, come beneficiare del Credito d’Imposta

    ERInformatica presenta il suo pacchetto “chiavi in mano” pensato appositamente per il mondo del vino, per virare verso un’industria 4.0 beneficiando del 50% in credito d’imposta.

    Vino Chianti, che successo: è boom di vendite da inizio 2021

    Il successo del Vino Chianti non si ferma, neanche in questo momento ancora - purtroppo - difficile causa pandemia

    Gin Tonic Day 2021

    Il 9 aprile è il Gin Tonic Day, ecco qualche consiglio per festeggiarlo al meglio!

    Gelate a Montalcino: si accendono i falò

    Come in Borgogna anche a Montalcino si accendono i falò per contrastare le gelate fuori stagione Il freddo è arrivato decisamente fuori stagione; dopo un...

    Una nuova tipologia di Vino Nobile di Montepulciano che si affianca alle due preesistenti


    Arriva una terza etichetta per il Vino Nobile di Montepulciano, a seguito di un lavoro che è stato avviato dalla precedente amministrazione e che continua ancora oggi.

    “Un risultato importante che è partito da una analisi critica della nostra denominazione fatta insieme a tutti i veri protagonisti, i produttori stessi – commenta Andrea Rossi, presidente del Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano – ed il risultato a cui siamo arrivati è l’introduzione di una terza tipologia di Vino Nobile di Montepulciano che metterà insieme nella stessa bottiglia passato, presente e futuro del nostro vino”.

    Il disciplinare: dalla stesura al primo vino nel 2024 

    Il “Vino Nobile di Montepulciano – Pieve” e’ il risultato di un lungo percorso di analisi e ricerca compiuto dal Consorzio in oltre un anno di lavoro: l’idea di far nascere la terza tipologia di Vino Nobile di Montepulciano menzione “Pieve” nasce da un percorso che ha visto coinvolte molte aziende agricole della zona e che affonda nel passato le origini.

    La scelta trova le sue origini in motivazioni di ordine geologico e pedologico, ma si collega anche a motivazioni storiche che trovano le proprie origini al Catasto Leopoldino del 1800.

    La nuova tipologia di Vino Nobile di Montepulciano sarà caratterizzata da un uvaggio di Sangiovese e vitigni autoctoni complementari ammessi dal disciplinare con uve esclusivamente prodotte dall’azienda imbottigliatrice. Altra grande novità è che verrà istituita una commissione interna al Consorzio composta da enologi e tecnici che dovrà valutare le caratteristiche corrispondano al disciplinare stesso.

    Ci sarà, per questa tipologia, la possibilità di rendere retroattivo alla vendemmia 2020 il disciplinare: ciò significa che, considerati i tempi di affinamento che sono di 36 mesi, la messa in commercio della prima annata dovrebbe essere il 2024.

    Le “pievi” per caratterizzare anche la territorialità del vino. 

    Sono 12 le zone definite nel disciplinare di produzione UGA (Unità geografiche aggiuntive), che saranno anteposte con la menzione “Pieve” in etichetta, a ricordo delle antiche Pievi in cui era suddiviso il territorio già dall’epoca tardo romana e longobarda

    La nomenclatura definitiva di questa terza tipologia sarà, quindi,  “Pieve nome Vino Nobile di Montepulciano – Docg – Toscana.

    Related Posts

    Ultimi Articoli

    Buona Pasqua da La Serena, un brindisi alla primavera con i vini della cantina

    Dal Brunello al Rosso di Montalcino, alla Cantina La Serena la Pasqua ha il profumo del buon vino. In attesa della bella stagione. La Pasqua coincide, quest'anno, con i primi...

    Laimburg, vini che invecchiano nella roccia

    La cantina scavata nella roccia porfirica è uno dei fiori all'occhiello di Laimburg, dove vengono conservati e affinati alcuni dei suoi vini. Qui si svolgono anche degustazioni ed eventi istituzionali

    Dl Sostegno: chi ne beneficierà e quali sono i parametri per fare domanda

    Dall'8 Aprile arrivano i fondi del Dl Sostegno Cambiano i parametri di assegnazione nel Dl Sostegno, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 22 Marzo: punto chiave...