More

    Vino, il Friuli diventa Dop

    Array

    La crescita di Tannico non si ferma: pronto a conquistare il mercato vini francese

    Una crescita esponenziale, quella di Tannico negli ultimi mesi, che va di pari passo con il boom dell'e-commerce del vino '

    Mete enoturismo toscane: Palagetto e i colli senesi del Chianti

    Per chi ama scoprire i luoghi dove nascono i grandi vini italiani, Palagetto, all'ombra delle torri di San Gimignano, è una meta ideale Pochi territori...

    Con Devin il tappo vino del futuro è ecologico

    Devin di Tapì è un tappo vino ottenuto con polimeri di natura vegetale e vinaccia residua dalla produzione, elementi che gli conferiscono la sua...

    Il controllo della temperatura nella fermentazione del vino: le soluzioni di Elmiti

    Elmiti ha portato la sua esperienza nel settore dei riscaldatori elettrici a disposizione del mondo del vino. Perché la fermentazione è un momento importante, che necessita di cure scrupolose

    È Roberto Marcolini il nuovo Presidente del Consorzio Doc Friuli Aquileia

    Novità nel Consorzio Doc Friuli Aquileia, con Roberto Marcolini eletto nuovo presidente.

    Arrivato il via libera dalla Ue. I vini del Friuli vanno così ad aggiungersi agli altri 1174 vini Dop già tutelati

    Anche il Friuli, ora, ha il suo vino Dop. La notizia è arrivata dopo il via libera della Commissione Europea da Bruxelles. Le denominazioni “Friuli” e “Friuli Venezia Giulia”, e le rispettive traduzioni in sloveno “Furlanija” e “Furlanija Julijska krajina” – riporta Ansa – sono state ufficialmente iscritte al registro europeo dei vini Dop.

    Un riconoscimento importante, che permette ai vini della regione di unirsi ai 1174 vini Dop tutelati dall’Unione Europea e che arriva dopo due mesi da un investimento importante per la ripresa del settore vitivinicolo in Friuli. A fine settembre, infatti, Stefano Zannier, assessore regionale alle Risorse agroalimentari, forestali e ittiche e alla montagna, aveva annunciato ulteriori aiuti per la ripresa del settore vitivinicolo, evidenziando un incremento di 1,2 milioni di euro.

    Dop, a chi è riservata? La tutela del nome potrà essere riservata a un gruppo di vini fermi e frizzanti originari delle provincie di Pordenone, Gorizia, Trieste e Udine, dove la coltivazione è cominciata nell’VIII secolo a.C, e presentano delle caratteristiche peculiari attribuibili ai microelementi presenti nei terreni che ne definiscono gli aromi.

    Potrebbe interessarti anche:

    Related Posts

    Ultimi Articoli

    LabelDoo, stampa le tue etichette vino online personalizzate

    Su labeldoo.com puoi configurare le tue etichette vino, scegliendo tra un’ampia gamma di materiali. Richiedi il campionario gratuito!

    Quando anche l’occhio vuole la sua parte!

    Lo Scatolificio Ondulkart grazie all’ utilizzo di macchinari all’avanguardia e di personale qualificato si è specializzata nella realizzazione di stampe anche complesse e di alta definizione.

    Etichette vino personalizzate e sostenibili: la sfida di Tipografia Madonna della Querce

    L’azienda, specializzata nel settore della stampa etichette vino, è certificata FSC e utilizza carta che ne attesta la provenienza da una filiera responsabile