More

    Vigneti Aperti in Friuli, la vigna contro lo stress

    Array

    La crescita di Tannico non si ferma: pronto a conquistare il mercato vini francese

    Una crescita esponenziale, quella di Tannico negli ultimi mesi, che va di pari passo con il boom dell'e-commerce del vino '

    Mete enoturismo toscane: Palagetto e i colli senesi del Chianti

    Per chi ama scoprire i luoghi dove nascono i grandi vini italiani, Palagetto, all'ombra delle torri di San Gimignano, è una meta ideale Pochi territori...

    Con Devin il tappo vino del futuro è ecologico

    Devin di Tapì è un tappo vino ottenuto con polimeri di natura vegetale e vinaccia residua dalla produzione, elementi che gli conferiscono la sua...

    Il controllo della temperatura nella fermentazione del vino: le soluzioni di Elmiti

    Elmiti ha portato la sua esperienza nel settore dei riscaldatori elettrici a disposizione del mondo del vino. Perché la fermentazione è un momento importante, che necessita di cure scrupolose

    È Roberto Marcolini il nuovo Presidente del Consorzio Doc Friuli Aquileia

    Novità nel Consorzio Doc Friuli Aquileia, con Roberto Marcolini eletto nuovo presidente.

    Al via sabato primo maggio Vigneti Aperti in Friuli Venezia Giulia, evento organizzato dal Movimento Turismo del Vino della regione. Il calendario proseguirà per tutta l’estate e poi lungo il periodo della vendemmia, concludendosi a novembre.

    Vigneti Aperti in Friuli, primo weekend di maggio all’aria aperta

    Dopo mesi chiusi in casa e senza possibilità di viaggiare, dove in molti – come dicono diversi studi – hanno accumulato un sovraccarico di stress, non c’è niente di meglio che una giornata all’aria aperta. Già lo scorso anno, nella prima estate dell’era Covid, l’enoturismo – che ora ha anche il suo manuale, Turismo del Vino in Italia – ha rappresentato una delle scelte preferite dai viaggiatori. I vantaggi? La possibilità di godere di ampi spazi e di vivere a contatto con la natura, dove il distanziamento è – appunto – naturale.

    “Per capire il vino, bisogna camminare la vigna” sosteneva Luigi Veronelli. Oggi potremmo dire “Per capire la vita, bisogna camminare la vigna”. “La natura, – come si legge nella nota del Movimento Turismo Friuli Venezia Giulia – con i suoi cicli e stagionalità, è sempre rimasta un indiscutibile punto fermo. Trasmettendo a tutti noi un senso di sicurezza in questo complicato periodo pandemico”. 

    Vigneti Aperti Friuli

    Gli eventi in programma durante Vigneti Aperti in Friuli

    Gli eventi organizzati durante Vigneti Aperti in Friuli sono ispirati proprio da questo principio. “Sono in programma – continua la nota – visite ai vigneti e in cantina, aperitivi in vigna, laboratori sensoriali, picnic, Cene con il Vignaiolo, musica in vigna e tante altre curiosità. Ogni incontro avverrà nel pieno rispetto delle normative igienico sanitarie previste e si svolgerà all’aria aperta. Obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto e distanziamento personale eccetera”.

    Appuntamento, come detto, il 1 e 2 maggio, per poi continuare durante tutta l’estate e l’autunno. Tutte le informazioni sul sito www.cantineaperte.info e sui social media dell’associazione Facebook MtvFVG e Instagram mtv_friulivg.

    Vigneti Aperti Friuli

    Visitare le terre del vino

    Oltre a un valido anti stress, Vigneti Aperti in Friuli è anche l’occasione per conoscere le diverse fasi vegetative della vitescoprire come nasce il vino. Si potranno udire i racconti della vigna e capire come si lavora un vigneto. Per gli adulti, poi, una piacevole degustazione dei vini aziendali accompagnata da prodotti tipici locali. Da non dimenticare che, da fine 2020, anche il Friuli ha il suo vino Dop.

    Ma c’è dell’altro. Il vino si lega, come sempre, al territorio. Ecco perché l’evento può essere anche visto come un modo per scoprire o riscoprire paesaggi suggestivi e le migliori zone vitivinicole, magari non lontane da casa, ma ancora sconosciute. E per chi non ne ha abbastanza, l’Italia è piena di itinerari del vino da seguire come le 3 destinazioni enoturistiche da visitare almeno una volta. Calici in spalla: si parte!

    Related Posts

    Ultimi Articoli

    LabelDoo, stampa le tue etichette vino online personalizzate

    Su labeldoo.com puoi configurare le tue etichette vino, scegliendo tra un’ampia gamma di materiali. Richiedi il campionario gratuito!

    Quando anche l’occhio vuole la sua parte!

    Lo Scatolificio Ondulkart grazie all’ utilizzo di macchinari all’avanguardia e di personale qualificato si è specializzata nella realizzazione di stampe anche complesse e di alta definizione.

    Etichette vino personalizzate e sostenibili: la sfida di Tipografia Madonna della Querce

    L’azienda, specializzata nel settore della stampa etichette vino, è certificata FSC e utilizza carta che ne attesta la provenienza da una filiera responsabile