Select Page

TRIVENETO, AL VIA IL PROGETTO VITICOLTURA 4.0

TRIVENETO, AL VIA IL PROGETTO VITICOLTURA 4.0

Università ed Enti di ricerca su vite e vino uniti per la sostenibilità.


Importante accordo sottoscritto l’accordo tra le Università degli Studi di Padova, Verona e Udine, la Libera Università di Bolzano, l’Iga Udine, la Fondazione Edmund Mach di San Michele all’Adige e il Crea Viticoltura ed Enologia di Conegliano, per dare il via al progetto Viticoltura 4.0. L’accordo è alla base di una raccolta di fondi in cui saranno impegnati tutti gli stakehoder, pubblici e privati, coinvolti nel finanziamento di un piano di lavoro di durata almeno quinquennale. Viticoltura 4.0 guarda con attenzione alle possibilità offerte dai 21 milioni che il Ministero delle Politiche Agricole ha messo a disposizione (2016) per finanziarie la ricerca in materia di biotecnologie sostenibili.

Il progetto, coordinato dal professor Mario Pezzotti (Università di Verona), punta al rinnovo varietale ed al miglioramento delle tecniche di coltivazione per una sostenibilità sempre più decisa. Più precisamente intende costituire nuove varietà rendendole resistenti alle malattie attraverso incroci ed selezioni; modificare quelle preesistenti per renderle più tolleranti alle malattie; studiare l’impatto di nuove patologie sull’ambiente, valutarne le modificazioni nel suolo e nell’atmosfera; studiare e sperimentare l’applicazione di alcune tecniche agronomiche sulle varietà resistenti, come la defogliazione precoce, il deficit idrico controllato, nuove forme di allevamento, l’epoca del raccolto. In più, lo studio di tecniche alternative al breeding (allevamento) tradizionale ed un più approfondito utilizzo di cisnegenetica e genome editing (tecniche, peraltro, ancora nel limbo dell’incertezza normativa).


Le sette istituzioni rappresentano eccellenze a livello nazionale ed internazionale ed hanno già dato importanti contributi nella ricerca in viticoltura, come la ricerca sul sequenziamento del genoma della vite, che ha visto protagonisti questi stessi enti di ricerca. Il nuovo accordo rappresenta un altro passo su cui guardare al futuro del settore mettendo a fattor comune risorse intellettuali e strumentali e grazie a ciò accelerare il processo di trasferimento dei risultati della ricerca dai laboratori ai vigneti con benefici per viticoltori, consumatori ed ambiente.

About The Author

Trackbacks/Pingbacks

  1. Nuove tecnologie applicate in agricoltura a sostegno dell'ambiente - […] in atto applicazioni d’eccelenza nelle zone vocate da nord a sud del territorio italiano dal Triveneto ad esempio, al…

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Riceverai notizie e aggiornamenti sul mondo del vino e non solo


Cliccando su "Iscriviti" accetti di ricevere la nostra newsletter (Leggi informativa). Potrai disiscriverti in ogni momento cliccando sul link presente nella newsletter che ti invieremo

ABBONATI ORA

I Grandi Vini è un bimestrale dedicato alle notizie e novità dal settore vinicolo. Da  più di 10 anni  in prima fila tra le riviste italiane sul vino, I Grandi Vini non è solo una rivista di settore è un progetto editoriale che ha come obiettivo quello di raccontare l’eccellenza, enologica in primis ma anche gastronomica, con sguardo crititco e sempre attento all’attualità, al contesto economico e socio- politico.

Regalati o regala un anno di… Grandi Vini

 

SCOPRI COME

Video Recenti

Loading...

Cos’è WineNetwork?


Un’ampia e moderna rete di servizi  con un unico comune denominatore: il vino.

Da oggi puoi raggiungere il target giusto

Il nostro consulente WineNetwork ti aiuterà a comunicare!

 

SCOPRI COME

Agro Meteo

oggi 16 Feb 19

 

  

  • vento
  •  
  •  
N/A
5 giorni di previsioni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
N/A
Settaggi

Unità di temperature

  • Fahrenheit
  • Celsius

Unità di misura vento

  • Miglia
  • Kilometri
  • Metri
X