Fortezza da Basso e Stazione Leopolda le location delle prime anteprime targate 2018.

A fare da apripista alle novità 2018, Anteprime di Toscana e Buywine il 10 febbraio presso la Fortezza da Basso, inaugurate dalle note di Message in a Bottle di Sting a cui si è aggiunto a sorpresa il cantante Shaggy.

Una giornata importante per le aziende che hanno incontrato i buyers mentre gli 11 consorzi presenti (Consorzio di Tutela Doc Bianco di Pitigliano e Sovana, Consorzio Terre di Casole, Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana, Consorzio Tutela Vini di Carmignano, Consorzio Tutela Vini Elba, Consorzio Tutela Vini di Montecucco, Consorzio Tutela Vino Doc della Valdicornia, Consorzio Vini Cortona, Consorzio Vini Doc Montecarlo, Consorzio Vini delle Colline Lucchesi, Consorzio Vini Doc Valdarno di Sopra) introducevano terroir e specificità ai banchi d’assaggio.

Domenica 11 tempo di Chianti Lovers che quest’anno ha visto la collaborazione fra il Consorzio Vino Chianti e il Consorzio di Tutela Morellino di Scansano, un’opportunità per entrambe le denominazioni, come hanno spiegato Alessio Durazzi direttore del Consorzio del Morellino di Scansano (presente con 10 aziende) e Giovanni Busi presidente del Consorzio Vino Chianti, con l’auspicio di partnership sempre più ampie per valorizzare l’immagine della Toscana del vino soprattutto all’estero.

Lunedì 12, cambio di location (la Leopolda di Firenze) e di denominazione con Chianti Classico Collection. Il presidente del Consorzio Sergio Zingarelli, ha riconfermato la crescita dell’export del Gallo Nero (stabile gli USA, Cina in crescita) grazie all’indubbio prestigio e qualità dei vini, a cui si aggiungono una nuova campagna di comunicazione (Il Signore del Chianti Classico), 5 ambassador nel mondo (Massimo Castellani, Jeffrey Porter, Michaela Morris, Michael Godel, Isao Miyajima), un Distretto Rurale Chianti approvato dalla Regione Toscana e una candidatura Unesco che procede senza intoppi. A breve online tutte le nostre interviste.