L’azienda di Montalcino si prepara nuovamente a presenziare all’evento principe dell’anno

Dal 15 al 18 aprile Il polo fieristico di Verona si farà teatro delle kermesse enoica più in vista dell’anno: Vinitaly, arrivata alla sua 52esima edizione.Un bel traguardo per una manifestazione che, de sempre, regala numeri oltremodo significativi contando a questo giro oltre 4mila aziende con quasi 14mila vini presenti. Tra queste, è la Toscana ad aggiudicarsi il primato di regione con più realtà vinicole in esposizione (ben 707). Nello specifio, ammontando ad un totale di 313, le aziende della provincia di Siena la fanno da padrone. Su tutte l’azienda agricola Talenti di Montalcino, realtà storica del terriorio, che anche quest’anno vi aspetta al suo stand B4 numero 8, nel Padiglione 9. Un appuntamento da non mancare, come si evince dalle parole di Riccardo Talenti: “Siamo felicissimi di prendere nuovamente parte a Vinitaly, anche perchè avremo l’occasione di portare in degustazione le nuove annate presentate al Benvenuto Brunello dello scorso febbraio, come il Brunello di Montalcino 2013, la Riserva 2012, e il Rosso di Montalcino 2016. Vini che raccontano lo spitiro della nostra terra, di cui possiamo dirci ampiamente soddisfatti”.

Talenti at the 52nd edition of Vinitaly

The winery from Montalcino is getting ready to take part in the most renowned event of the
trar

From the 15th to the 18th of April the trade fair center in Verona will be the headquarter of the most renowned wine event of the year: Vinitaly, at its 52nd edition. An important goal for a fair that has always had a great public, this year with more than 4000 wineries and nearly 14.000 wines. Among these, Tuscany has the highest number of wineries in the exhibition (700). In particular, 313 are from the Siena province. One of these is the historical Talenti winery, from Montalcino, that this year as usual will welcome you at the stand B4 n°8, in the wing n°9. As Riccardo Talenti says, this is a chance not to miss: “we are very happy to take part in Vinitaly once again, especially because we will have the opportunity to present the new years that were already presented last February at the “Benvenuto Brunello”, like the Brunello di Montalcino 2013, the Riserva 2012 and the Rosso di Montalcino 2016. These wines express the spirit of our territory and we are very much satisfied with them”.