Select Page

“Selezione di luppolo autoctono in Lombardia”

“Selezione di luppolo autoctono in Lombardia”

Lunedì 14 novembre a Milano, il team del dott. Ganino del Dipartimento di Scienze Alimentari dell’Università di Parma presenterà lo stato di avanzamento del progetto già sperimentato dal birrificio Hibu

 

luppolo-raccoltaDopo i cereali coltivati da Hibu nei terreni in Basilicata (15 ettari) e Lombardia (23 ettari), il birrificio di Burago di Molgora (Mb) mira all’utilizzo di luppoli autoctoni autoprodotti. Lunedì 14 novembre a partire dalle ore 14, presso il Palazzo Pirelli (via Fabio Filzi 22, 26simo piano, sala riunioni 1) di Milano, avrà luogo il convegno patrocinato dalla Regione Lombardia e promosso dal birrificio agricolo Hibu, intitolato: “Selezione di luppolo autoctono in Lombardia”.

“La novità assoluta del progetto è quella di recuperare luppoli geneticamente nati in Lombardia – spiega Raimondo Cetani, anima Hibu insieme ai soci Tommaso Norsa e Lorenzo Rocca – Il luppolo è una pianta che cresce spontaneamente in quasi tutta la penisola italiana. Nonostante ciò sino ad oggi nel nostro paese si sono misurati nella sua coltivazione solo piccoli produttori, per altro in specie note e tipicamente estere. Ma la pianta presenta un’ampia varietà genetica – prosegue Cetani – sconosciuta per quanto riguarda gli ecotipi italiani che potrebbero invece presentare caratteristiche uniche e di pregio, requisiti particolarmente interessanti nell’ottica di una tipicizzazione delle birre”.

Aprirà i lavori il padrone di casa, l’assessore regionale all’agricoltura Gianni Fava, seguiranno gli interventi del dott. Tommaso Ganino dell’Università di Parma e della dottoranda Margherita Rodolfi. Quindi la parola passerà al mastro birraio Raimondo Cetani e a Tommaso Norsa.

Il convegno sarà anche l’occasione per assaggiare la “Surprise Hop”, birra ottenuta con luppolo fresco coltivato in provincia di Modena.

Info e contatti:

tel 039 9711365,

patrizia@birrificiohibu.it,

www.birrificiohibu.it

About The Author

Chiara Martinelli

Un passato nella moda la porta ad essere il riferimento fashion della redazione. La sua passione per il vino e in particolare per le bollicine, nasce tra quattro chiacchere e sorrisi, fino a diventare una vera professione. Gionalista pubblicista, si occupa anche di p.r. e social media.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Riceverai notizie e aggiornamenti sul mondo del vino e non solo


Cliccando su "Iscriviti" accetti di ricevere la nostra newsletter (Leggi informativa). Potrai disiscriverti in ogni momento cliccando sul link presente nella newsletter che ti invieremo

ABBONATI ORA

I Grandi Vini è un bimestrale dedicato alle notizie e novità dal settore vinicolo. Da  più di 10 anni  in prima fila tra le riviste italiane sul vino, I Grandi Vini non è solo una rivista di settore è un progetto editoriale che ha come obiettivo quello di raccontare l’eccellenza, enologica in primis ma anche gastronomica, con sguardo crititco e sempre attento all’attualità, al contesto economico e socio- politico.

Regalati o regala un anno di… Grandi Vini

 

SCOPRI COME

Video Recenti

Loading...

Cos’è WineNetwork?


Un’ampia e moderna rete di servizi  con un unico comune denominatore: il vino.

Da oggi puoi raggiungere il target giusto

Il nostro consulente WineNetwork ti aiuterà a comunicare!

 

SCOPRI COME

Agro Meteo

oggi 16 Sep 19

 

  

  • vento
  •  
  •  
N/A
5 giorni di previsioni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
N/A
Settaggi

Unità di temperature

  • Fahrenheit
  • Celsius

Unità di misura vento

  • Miglia
  • Kilometri
  • Metri
X