More

    I produttori vinicoli chiedono sostegni : Italia, Francia e Spagna si rivolgono alla UE

    Array

    La crescita di Tannico non si ferma: pronto a conquistare il mercato vini francese

    Una crescita esponenziale, quella di Tannico negli ultimi mesi, che va di pari passo con il boom dell'e-commerce del vino '

    Mete enoturismo toscane: Palagetto e i colli senesi del Chianti

    Per chi ama scoprire i luoghi dove nascono i grandi vini italiani, Palagetto, all'ombra delle torri di San Gimignano, è una meta ideale Pochi territori...

    Con Devin il tappo vino del futuro è ecologico

    Devin di Tapì è un tappo vino ottenuto con polimeri di natura vegetale e vinaccia residua dalla produzione, elementi che gli conferiscono la sua...

    Il controllo della temperatura nella fermentazione del vino: le soluzioni di Elmiti

    Elmiti ha portato la sua esperienza nel settore dei riscaldatori elettrici a disposizione del mondo del vino. Perché la fermentazione è un momento importante, che necessita di cure scrupolose

    È Roberto Marcolini il nuovo Presidente del Consorzio Doc Friuli Aquileia

    Novità nel Consorzio Doc Friuli Aquileia, con Roberto Marcolini eletto nuovo presidente.

    Una richiesta all’unisono dai tre paesi europei: i produttori vinicoli chiedono sostegni

    Si è riunito online il Gruppo di contatto sul settore vitivinicolo fra Italia Francia e Spagna ed ha stilato un rapporto che vede protagonisti i produttori vinicoli che chiedono sostegni.

    Il settore, duramente colpito, ha richiesto aiuti straordinari a seguito delle situazioni avverse dell’ultimo anno.

    Nello specifico le produttori vinicoli richiedono sostegni per problematiche legate a 3 diverse criticità:

    produttori vinicoli chiedono sostegni

    Si richiede, quindi, il mantenimento delle misure adottate
    per far fronte alla crisi Covid-19 e l’introduzione di strumenti specifici per stimolare la
    domanda interna ed esterna.

    Le misure dovranno tenere conto della gestione delle problematiche nel breve periodo, ma anche della prospettiva di ripresa e di investimento nel periodo più lungo, per favorire investimenti per la ripartenza.

    Sul rapporto si legge, inoltre, oltre alla richiesta dei produttori vinicoli di sostegni nell’ottica di una serena programmazione fino al 2023, una crescente preoccupazione legata alle recenti dichiarazioni della Commissione.

    Nello specifico il rapporto sottolinea che “le azioni proposte dalla Commissione nel quadro delle strategie “Farm
    to Fork” e Biodiversity
    , o il piano dell’Ue per la lotta al cancro, fanno
    parte di una logica positiva che accogliamo con favore:
    migliorare la qualità dei nostri prodotti e tutelare la salute dei nostri
    concittadini.
    Ma non possiamo accettare che i prodotti del nostro settore siano
    stigmatizzati all’interno di elenchi di prodotti dannosi o proibiti o che il
    loro accesso a determinati aiuti sia revocato”.

    Sul sito di Federvini il Rapporto completo, disponibile sia in lingua francese, che nella traduzione italiana.

    Related Posts

    Ultimi Articoli

    LabelDoo, stampa le tue etichette vino online personalizzate

    Su labeldoo.com puoi configurare le tue etichette vino, scegliendo tra un’ampia gamma di materiali. Richiedi il campionario gratuito!

    Quando anche l’occhio vuole la sua parte!

    Lo Scatolificio Ondulkart grazie all’ utilizzo di macchinari all’avanguardia e di personale qualificato si è specializzata nella realizzazione di stampe anche complesse e di alta definizione.

    Etichette vino personalizzate e sostenibili: la sfida di Tipografia Madonna della Querce

    L’azienda, specializzata nel settore della stampa etichette vino, è certificata FSC e utilizza carta che ne attesta la provenienza da una filiera responsabile