Prezzi vino: crollano i generici, tengono i Dop

Prezzi vino: crollano i generici, tengono i Dop

Un andamento altalenante sta interessando l’andamento dei prezzi nel mercato enoico

A lanciare l’allarme sul crollo dei prezzi dei vini sfusi, denunciando crolli anche del 70%, dopo una vendemmia 2018 decisamente più abbondante della scarsissima 2017, che portò, invece, al problema contrario, era stato Riccardo Cotarella, presidente Assoenologi, in pieno Vinitaly.

E che il quadro, nel complesso, non sia bellissimo, lo raccontano anche i dati Ismea, sui prezzi medi all’origine aggiornati a marzo 2018. E così, per esempio, emerge che i vini rossi e rosati comuni sono quotati il 30% in meno di un anno fa, a 3,8 euro ad ettogrado, e per i bianchi il calo è ancora più consistente: -37,7%, a 3,5 euro ad ettogrado. Tra i vini a denominazione, invece, si registra una variazione negativa generalizzata per i bianchi più importanti, con poche eccezioni, mentre i rossi manifestano una maggiore tenuta delle quotazioni.

Anzi, c’è addirittura chi cresce, seppur di poco, a partire dal Brunello di Montalcino, a 1.085 euro ad ettolitro (+1,9%), o il Chianti Classico, a 282,5 euro ad ettolitro (+1,8%), per partire dalla toscana, dove invece è in diminuzione il Chianti, a 120 euro ad ettolitro (-14,3%), per restare in Toscana. In Piemonte, invece, se è il lieve diminuzione il prezzo del Barolo, a 790 euro ad ettolitro (-3,7%), tiene il Barbaresco a 585 euro ad ettolitro (+0,9% su marzo 2018), e cresce tutto il mondo “Barbera”, dai 225 euro ad ettolitro per quella di Alba (+7,1%) ai 145 di quella di Asti (+3,6%), ai 115 di quella del Monferrato e del Piemonte (+4,5% per entrambe), mentre è in calo del -5,2% il Nebbiolo d’Alba, a 294 euro ad ettolitro. In Veneto, invece, diminuiscono del 14,3% sul 2018 i prezzi dei rossi della Valpolicella, a 210 euro ad ettolitro (mentre Recioto e Amarone, secondo i dati della Camera di Commercio di Verona, aggiornati al 29 aprile, spuntano prezzi tra i 600 e gli 800 euro ad ettolitro). Ancora, tra i rossi a denominazione più rilevante, anche per volumi di produzione, giù il Montepulciano d’Abruzzo, in calo dell’11,5%, a 115 euro ad ettolitro, così come il Sangiovese di Romagna, a 78 euro ad ettolitro (-23,5%), e decisamente male va a tutto il mondo Lambrusco, con diminuzioni del 23,3% per quello di Sorbara, a 57,5 euro ad ettolitro, e addirittura del -32,3% per il Reggiano, a 52,5 euro ad ettolitro.

Tra i bianchi a denominazioni, invece, secondo le rilevazioni Ismea, è un fiorire di segni negativi, con qualche eccezione di rilievo rappresentate dalla sostanziale tenuta del Gavi, a 290 euro ad ettolitro, e dalla crescita di Roero Arneis, a 235 euro ad ettolitro (+17,5%), in Piemonte, dalla crescita del Soave Classico, a 120 euro ad ettolitro (+14,3%, mentre scende del 2,2%, però, la quotazione del Soave, a 88 euro ad ettolitro), in Veneto, e dalla tenuta del Trento Pinot Nero per base spumanti in Trentino (a 265 euro ad ettolitro), e del Vermentino di Gallura (a 300 euro ad ettolitro). Giù, invece, i prezzi del Prosecco, con il -21,7% del Conegliano Valdobbiadene Superiore Docg, a 235 euro ad ettolitro, ed il -23,9% della versione Doc, a 175 euro ad ettolitro, ma scendono, tra gli altri, anche le quotazioni del Frascati -5,4%,a 87,5 euro ad ettolitro), e dell’Orvieto sia “base”, a 100 euro ad ettolitro (-2,4%), che Classico (-2,6%, a 92,5 euro ad ettolitro), mentre crollano le quotazioni dello Chardonnay dell’Oltrepò Pavese, giù del 39,1% (a 140 euro ad ettolitro).

Un quadro tutt’altro che omogeneo, dunque, che consente ai produttori di alcuni territori di dormire sonni tranquilli, e costringe quelli di altri a tenere alta l’attenzione sull’andamento dei mercati.

About The Author

Tommaso Nutarelli

Filosofo di formazione, si ritrova improvvisamente con penna e calice in mano, e decide di tenerseli ben stretti. Scopre che il vino è prima di tutto una filosofia, e che dentro ogni bicchiere è racchiusa la saggezza della terra. Amante dei rossi, intraprende la strada del sommelier per passione e diletto. In vino veritas

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Riceverai notizie e aggiornamenti sul mondo del vino e non solo


Cliccando su "Iscriviti" accetti di ricevere la nostra newsletter (Leggi informativa). Potrai disiscriverti in ogni momento cliccando sul link presente nella newsletter che ti invieremo

ABBONATI ORA

I Grandi Vini è un bimestrale dedicato alle notizie e novità dal settore vinicolo. Da  più di 10 anni  in prima fila tra le riviste italiane sul vino, I Grandi Vini non è solo una rivista di settore è un progetto editoriale che ha come obiettivo quello di raccontare l’eccellenza, enologica in primis ma anche gastronomica, con sguardo crititco e sempre attento all’attualità, al contesto economico e socio- politico.

Regalati o regala un anno di… Grandi Vini

 

SCOPRI COME

Video Recenti

Loading...

Cos’è WineNetwork?


Un’ampia e moderna rete di servizi  con un unico comune denominatore: il vino.

Da oggi puoi raggiungere il target giusto

Il nostro consulente WineNetwork ti aiuterà a comunicare!

 

SCOPRI COME

Agro Meteo

oggi 14 Nov 19

 

  

  • vento
  •  
  •  
N/A
5 giorni di previsioni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
N/A
Settaggi

Unità di temperature

  • Fahrenheit
  • Celsius

Unità di misura vento

  • Miglia
  • Kilometri
  • Metri
X