Select Page

Palagetto, vendemmia quasi conclusa. Ecco com’è andata

Palagetto, vendemmia quasi conclusa. Ecco com’è andata

Ottima annata di alta qualità. E per la Vernaccia già si parla di eccellenza

A Palagetto, l’azienda vinicola biologica immersa nel territorio di San Gimignano, la vendemmia è in fase conclusiva e le previsioni prospettano un’annata di alta qualità.
Uno dei principi della filosofia aziendale, che assicura un vino di pregio, è indubbiamente la scelta aziendale di optare per una coltivazione biologica che affianca alle tecniche tradizionali scrupolosi controlli analitici all’avanguardia.

“Il bilancio per questa annata è positivo – dice con soddisfazione Arianna Fioravanti. Durante tutto il periodo della vendemmia, i grappoli sono stati sottoposti ad un’attenta selezione. Le uve, sia bianche che rosse erano molto sane ed essendo per noi i primi anni come azienda biologica, possiamo esserne più che soddisfatti. Rispetto al 2018 abbiamo ritardato l’inizio della vendemmia, raccogliendo le prime uve intorno al 10 settembre, mentre per la Vernaccia abbiamo iniziato intorno a metà settembre. Ancora non abbiamo terminato ma contiamo di concludere la raccolta tra pochi giorni per poi dedicarci ad un altro momento importante per noi: il frantoio”.

Una continua ricerca di metodi e pratiche volte ad una produzione sostenibile, tradizionale ed ecologicamente equilibrata oltre che una gestione estremamente scrupolosa e oculata delle vigne hanno permesso a Palagetto di ottenere anche quest’anno uva di altissima qualità.

“Durante l’inverno – spiega Arianna – ci siamo dedicati con estrema attenzione e cura alle normali attività che si svolgono in campo: potature, concimazioni, manutenzioni annuali dei vigneti. In vigna il lavoro più complesso e che ha richiesto più tempo è stato quando le piante hanno cominciato a vegetare. Da quel momento in poi le nostre giornate si sono concentrate maggiormente nei vigneti con un risultato più che soddisfacente. Quasi ultimata la vendemmia, adesso siamo nel pieno delle svinature dei vini rossi. In questi ultimi giorni – conclude – stiamo alternando svinature e raccolta, mentre portiamo avanti le lavorazioni e la vendemmia nell’altra azienda di famiglia a Montalcino”.

Palagetto, the harvest is almost done. That’s how it went
Very good year characterised by a really high quality. And for the Vernaccia there is already talk of excellence

At Palgetto, the organic winery immersed in San Gimignano territory, the harvest is in its ending phase and the forecasts indicate a very high quality year.
One of the company principles, which ensures a fine wine, is undoubtedly the choice to opt for an organic farming with traditional techniques and a thorough cutting-edge analytical
monitoring.

“The balance, for this year, is positive – says with satisfaction Arianna Fioravanti. During all the harvest time, the grapes were strictly controlled. The red and white fruits were very healthy, and since it’s the beginning of our organic farming we are very satisfied about it. Compared to the last year we started with a slight delay, collecting the grapes around September 10th, on the otherù hand with regard to Vernaccia we begun around the middle of the month. We haven’t finished yet but we hope to conclude the harvesting in a few days to dedicate ourselves to another important moment: the mill, for our olive oil production.”

A constant search for methods and procedures with the aim of a sustainable production, traditional and ecologically balanced alongside a very thorough and prudent vineyards management that allowed Palagetto to have some very high quality grapes this year.

“During the winter – explains Arianna – we had to dedicate with great attention and cure to the normal farming activities: trimming, fertilisation, annual vineyards mantainence. In the vineyard the most complex work that demanded a lot of time was when the plants started to grow. From that moment on our days where spent mostly in the vineyards with a more than satisfactory result. Since the harvest is almost over we are now in the middle of the drawing off of the red wines- concludes- we are switching between the racking and the collecting, while we also continue the processing and the harvest in our other family company in Montalcino”.

About The Author

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Riceverai notizie e aggiornamenti sul mondo del vino e non solo


Cliccando su "Iscriviti" accetti di ricevere la nostra newsletter (Leggi informativa). Potrai disiscriverti in ogni momento cliccando sul link presente nella newsletter che ti invieremo

ABBONATI ORA

I Grandi Vini è un bimestrale dedicato alle notizie e novità dal settore vinicolo. Da  più di 10 anni  in prima fila tra le riviste italiane sul vino, I Grandi Vini non è solo una rivista di settore è un progetto editoriale che ha come obiettivo quello di raccontare l’eccellenza, enologica in primis ma anche gastronomica, con sguardo crititco e sempre attento all’attualità, al contesto economico e socio- politico.

Regalati o regala un anno di… Grandi Vini

 

SCOPRI COME

Video Recenti

Loading...

Cos’è WineNetwork?


Un’ampia e moderna rete di servizi  con un unico comune denominatore: il vino.

Da oggi puoi raggiungere il target giusto

Il nostro consulente WineNetwork ti aiuterà a comunicare!

 

SCOPRI COME

Agro Meteo

oggi 18 Feb 20

 

  

  • vento
  •  
  •  
N/A
5 giorni di previsioni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
N/A
Settaggi

Unità di temperature

  • Fahrenheit
  • Celsius

Unità di misura vento

  • Miglia
  • Kilometri
  • Metri
X