More

    Ombra, il bianco Igt di Metinella

    Vino senza solfiti, ma esiste davvero? Le risposte dell’enologo

    Se ne sente parlare sempre più spesso e ha catturato l'attenzione di un numero crescente di produttori, enologi ed esperti del settore. Stiamo parlando del vino senza solfiti.

    Industria 4.0 e vino, come beneficiare del Credito d’Imposta

    ERInformatica presenta il suo pacchetto “chiavi in mano” pensato appositamente per il mondo del vino, per virare verso un’industria 4.0 beneficiando del 50% in credito d’imposta.

    Vino Chianti, che successo: è boom di vendite da inizio 2021

    Il successo del Vino Chianti non si ferma, neanche in questo momento ancora - purtroppo - difficile causa pandemia

    Gin Tonic Day 2021

    Il 9 aprile è il Gin Tonic Day, ecco qualche consiglio per festeggiarlo al meglio!

    Gelate a Montalcino: si accendono i falò

    Come in Borgogna anche a Montalcino si accendono i falò per contrastare le gelate fuori stagione Il freddo è arrivato decisamente fuori stagione; dopo un...

    Un’interpretazione alternativa della vinificazione del vitigno Sangiovese dal gusto fresco e piacevole

    Ombra, il bianco Igt della cantina Metinella, nasce dalla tradizione lombardo-veneta, terra di origine di Stefano Sorlini, proprietario dell’azienda agricola poliziana. Il nome di Ombra affonda le sue radici nella Venezia sei-settecentesca, quando i commercianti di vino detti bacari – dal dio Bacco – per non far riscaldare eccessivamente i propri prodotti, si posizionavano strategicamente nelle zone più ombreggiate e fresche della città. Proprio da questa loro abitudine deriva quindi il termine “ombra di vino”, un dissetante bicchiere di vino magari bevuto in compagnia.
    Per garantire la fragranza dei profumi, le uve vengono raccolte nottetempo e condizionate termicamente con ghiaccio secco. Si procede immediatamente ad una pressatura soffice del grappolo. Il mosto ottenuto viene fatto decantare naturalmente per due giorni. La fermentazione avviene con lieviti autoctoni ad una temperatura non superiore a 18°C. Dopo alcuni travasi per ottenere la limpidezza naturale di Ombra segue l’imbottigliamento, nel rispetto scrupoloso delle qualità specifiche.
    Nel calice traspare il suo colore giallo paglierino limpido. È un bianco delicato che sprigiona un bouquet armonico e complesso di sentori floreali di fiori bianchi, con un sottofondo di pesca.
    In bocca si percepisce il suo gusto pieno ed asciutto, molto sapido e lungo al palato. Ha una gradazione alcolica di 12,5% vol.
    Si consiglia il servizio ad una temperatura di 8-10°C. Può essere degustato da solo, come aperitivo o accompagnare antipasti, pesce e frutti di mare.
    Ombra di Metinella rappresenta l’interpretazione alternativa della vinificazione del vitigno Sangiovese con un risultato unico dal quale si denota tutta la sua freschezza e piacevolezza.

    Home_banner

     

    Related Posts

    Ultimi Articoli

    Buona Pasqua da La Serena, un brindisi alla primavera con i vini della cantina

    Dal Brunello al Rosso di Montalcino, alla Cantina La Serena la Pasqua ha il profumo del buon vino. In attesa della bella stagione. La Pasqua coincide, quest'anno, con i primi...

    Laimburg, vini che invecchiano nella roccia

    La cantina scavata nella roccia porfirica è uno dei fiori all'occhiello di Laimburg, dove vengono conservati e affinati alcuni dei suoi vini. Qui si svolgono anche degustazioni ed eventi istituzionali

    Dl Sostegno: chi ne beneficierà e quali sono i parametri per fare domanda

    Dall'8 Aprile arrivano i fondi del Dl Sostegno Cambiano i parametri di assegnazione nel Dl Sostegno, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 22 Marzo: punto chiave...