More

    Oltrepo’ Pavese e il percorso enoturistico dei vini premiati Tre Bicchieri Gambero Rosso

    Array

    La crescita di Tannico non si ferma: pronto a conquistare il mercato vini francese

    Una crescita esponenziale, quella di Tannico negli ultimi mesi, che va di pari passo con il boom dell'e-commerce del vino '

    Mete enoturismo toscane: Palagetto e i colli senesi del Chianti

    Per chi ama scoprire i luoghi dove nascono i grandi vini italiani, Palagetto, all'ombra delle torri di San Gimignano, è una meta ideale Pochi territori...

    Con Devin il tappo vino del futuro è ecologico

    Devin di Tapì è un tappo vino ottenuto con polimeri di natura vegetale e vinaccia residua dalla produzione, elementi che gli conferiscono la sua...

    Il controllo della temperatura nella fermentazione del vino: le soluzioni di Elmiti

    Elmiti ha portato la sua esperienza nel settore dei riscaldatori elettrici a disposizione del mondo del vino. Perché la fermentazione è un momento importante, che necessita di cure scrupolose

    È Roberto Marcolini il nuovo Presidente del Consorzio Doc Friuli Aquileia

    Novità nel Consorzio Doc Friuli Aquileia, con Roberto Marcolini eletto nuovo presidente.

    Uscire dai classici percorsi enoturistici senza spendere una fortuna, muovendosi in un territorio ricco di offerte per i visitatori.

    Vendemmia in Oltrepò Pavese.  Credits: Dino Ferretti, Ansa
    Vendemmia in Oltrepò Pavese.
    Credits: Dino Ferretti, Ansa

    È il primo territorio vinicolo della Lombardia con i suoi 13.500 ettari vitati, e ha portato la regione a competere con terroir ancora più blasonati e storicamente vocati: parliamo dell’Oltrepo’ Pavese, che col suo Pinot Nero e il suo elegante Metodo Classico trascina l’intera regione verso traguardi di competitività sempre più importanti.
    Lo dimostrano anche i sette Tre Bicchieri Gambero Rosso conquistati per la nuova Guida 2016.
    L’enoturista capace di spingersi un po’ “fuori dal coro” sa che una visita all’Oltrepò può valere il viaggio, magari proprio percorrendo la rotta dei produttori premiati: cinque su sette sono delle riconferme, e questo parla subito di continuità.

    Oltrepò con sette Tre Bicchieri 2016
    Oltrepò con sette Tre Bicchieri 2016

    Chi è salito sul podio di una delle Guide più affermate del nostro Paese?
    Monsupello di Torricella Verzate con il suo Nature; Castello di Cigognola con il More; Giorgi F.lli di Canneto Pavese con il 1870; Calatroni di Montecalvo Versiggia con il Pinot 64; Ballabio di Casteggio con il Farfalla; Tenuta Mazzolino di Corvino San Quirico con il Noir ’12; Frecciarossa di Casteggio con il Giorgio Odero ’12. Premiati cinque Metodo Classico e due Pinot nero in rosso.
    Le novità sono le aziende Ballabio e Calatroni.
    Un traguardo questo che consacra l’intera zona e genera un contraccolpo mediatico prezioso perché – come ha sottolineato Michele Rossetti, Presidente del Consorzio Tutela Vini Oltrepo’ – “rafforza la percezione di un territorio vocato”.
    E in questi casi ne beneficia l’interno indotto fatto di agriturismi, enoteche, alberghi e ristoranti.

    Logo_Consorzio_OltrepoPV_20100923

    Se è vero l’Oltrepo’ Pavese non gode di una popolarità così ampia, è vero anche che le iniziative messe in campo per accogliere il turismo stanno crescendo e si cerca di far leva anche sulle motivazioni degli esercenti a proporre vini giocando in casa piuttosto che uscendo dalla regione. Anche perché i riconoscimenti delle Guide vanno poi supportati degnamente e in modo intelligente.
    E allora, per chi volesse, c’è ancora tempo per la vendemmia e gli ultimi grappoli.
    Recentissima infatti la notizia del progetto di “turismo vendemmiale” lanciata dal Consorzio.
    Si tratta di un vero pacchetto turistico messo a punto dall’agenzia PromoFast, che dà modo di calarsi nel rito antico e festoso della raccolta dei grappoli.
    E dopo? Il turista può scegliere tra le molte possibilità: optare per le passeggiate e quindi calarsi nel paesaggio, scegliere il relax delle terme, approfittare dei sapori dell’Oltrepò con una ristorazione selezionata.
    Anche perché, fanno sapere dal Consorzio, l’Oltrepò dista solo 60 chilometri da Milano, 150 da Torino, 110 da Genova. E “uscire dal coro” non è poi così dispendioso: il “pacchetto vendemmia” con cena e pernottamento parte da 99 euro.
    Se non è enoturismo questo…

    mappa_oltrepo_cantine

    Related Posts

    Ultimi Articoli

    LabelDoo, stampa le tue etichette vino online personalizzate

    Su labeldoo.com puoi configurare le tue etichette vino, scegliendo tra un’ampia gamma di materiali. Richiedi il campionario gratuito!

    Quando anche l’occhio vuole la sua parte!

    Lo Scatolificio Ondulkart grazie all’ utilizzo di macchinari all’avanguardia e di personale qualificato si è specializzata nella realizzazione di stampe anche complesse e di alta definizione.

    Etichette vino personalizzate e sostenibili: la sfida di Tipografia Madonna della Querce

    L’azienda, specializzata nel settore della stampa etichette vino, è certificata FSC e utilizza carta che ne attesta la provenienza da una filiera responsabile