More

    Maurizio Montobbio è il nuovo Presidente del Consorzio Tutela del Gavi

    Array

    La crescita di Tannico non si ferma: pronto a conquistare il mercato vini francese

    Una crescita esponenziale, quella di Tannico negli ultimi mesi, che va di pari passo con il boom dell'e-commerce del vino '

    Mete enoturismo toscane: Palagetto e i colli senesi del Chianti

    Per chi ama scoprire i luoghi dove nascono i grandi vini italiani, Palagetto, all'ombra delle torri di San Gimignano, è una meta ideale Pochi territori...

    Con Devin il tappo vino del futuro è ecologico

    Devin di Tapì è un tappo vino ottenuto con polimeri di natura vegetale e vinaccia residua dalla produzione, elementi che gli conferiscono la sua...

    Il controllo della temperatura nella fermentazione del vino: le soluzioni di Elmiti

    Elmiti ha portato la sua esperienza nel settore dei riscaldatori elettrici a disposizione del mondo del vino. Perché la fermentazione è un momento importante, che necessita di cure scrupolose

    È Roberto Marcolini il nuovo Presidente del Consorzio Doc Friuli Aquileia

    Novità nel Consorzio Doc Friuli Aquileia, con Roberto Marcolini eletto nuovo presidente.

    Riprende le redini del Gavi: Maurizio Montobbio è il nuovo presidente del Gavi

    Il nuovo presidente del Gavi è Maurizio Montobbio e sarà affiancato da Dario Bergaglio, La Chiara e Massimo Marasso F.lli Martini nel ruolo di Vice Presidenti. 

    Il Consiglio di Amministrazione ed il nuovo presidente del Gavi, nominati lo scorso 20 aprile, resteranno in carica fino al 2024, per guidare il Consorzio nel post-pandemia.

    Nonostante le difficoltà di questa crisi economica, la denominazione del bianco piemontese è riuscita a mantenere le proprie quote di mercato.

    Chi è Maurizio Montobbio

    Il nuovo presidente del Gavi, viticoltore, ha 51 anni ed ha già guidato il Consorzio nel triennio 2015 -2018 e riprende la sua carica dopo la presidenza di Roberto Ghio.

    “Sappiamo- ha affermato Maurizio Montobbio- che, per uscire da questa crisi post pandemica, da più parti è chiesto all’economia italiana di essere in grado di attivare una transizione green e digitale. Il Gavi Docg dovrà essere capace di fare di più e dare vita ad una vera e propria “transizione enologica”: nuovi modelli per produrre, comunicare e vendere il vino in un contesto globale trasformato ed ancora in cambiamento”.

    Maurizio Montobbio, il Gavi ed il Covid

    Maurizio Montobbio si è immediatamente espresso in merito all’attuale situazione dettata dalla pandemia: “La difficoltà a far spostare le persone ci chiede di far “viaggiare” il Gavi Docg ed il suo territorio attraverso eventi all’estero e sui canali digitali, che non possono sostituire certo il piacere dell’esperienza nei luoghi, ma fanno parte di un nuovo concetto di enoturismo che collabora alla qualificazione e del nostro vino e della Denominazione in Italia e nel mondo”.

    Related Posts

    Ultimi Articoli

    LabelDoo, stampa le tue etichette vino online personalizzate

    Su labeldoo.com puoi configurare le tue etichette vino, scegliendo tra un’ampia gamma di materiali. Richiedi il campionario gratuito!

    Quando anche l’occhio vuole la sua parte!

    Lo Scatolificio Ondulkart grazie all’ utilizzo di macchinari all’avanguardia e di personale qualificato si è specializzata nella realizzazione di stampe anche complesse e di alta definizione.

    Etichette vino personalizzate e sostenibili: la sfida di Tipografia Madonna della Querce

    L’azienda, specializzata nel settore della stampa etichette vino, è certificata FSC e utilizza carta che ne attesta la provenienza da una filiera responsabile