E’ prodotto in Chianti l’olio Dop migliore al mondo

La 6° Conferenza Mondiale del Turismo del Vino sarà in Italia

Nel settembre 2022 toccherà finalmente all'Italia, e più in particolare ad Alba, ospitare la Conferenza Mondiale del Turismo del Vino (Global Conference in Wine Tourism).

Anteprima Merano WineFestival: al via con Naturae et Purae il 18-20 giugno

Tutto pronto per l’Anteprima Merano WineFestival: le richieste di accredito saranno fatte online Dopo lo stop dettato dalla pandemia e la versione digital del MWF...

Cresce la produzione bio nelle cantine cooperative, il 61% è Green

Cresce la produzione biologica nel mondo vitivinicolo cooperativo: da un'indagine realizzata da Alleanza Cooperative Agroalimentari su un campione rappresentativo delle proprie associate.

Come sta l’export del vino italiano dopo oltre un anno di pandemia?

La ripresa c'è e si vede, con i dati relativi all'export vino italiano che disegnano una curva verso l'alto. A dirlo, è l'analisi di Ismea e Unione italiana vini (Uiv), che hanno elaborato i dati Istat relativi alle esportazioni di vino nel primo trimestre del 2021

Agricoltura 5.0: Ismea mette in vendita 16mila ettari di terreno. Ecco i dettagli per fare richiesta

624 aziende agricole potenziali per un totale di 16mila ettari di terreno al fine di rendere operative le misure per realizzare un'agricoltura 5.0 Dopo il...

Premiato al Japan Olive Oil Prize di Tokyo, è l’olio della storica azienda biologica Castel Ruggero Pellegrini.

Il premio “Best in Class” nella categoria DOP, indica che l’olio della Castel Ruggero Pellegrini, il “Ruggente”, è stato giudicato il migliore tra le medaglie d’oro per la qualità e la piacevolezza complessiva.

Il proprietario dell’azienda, Clemente Pellegrini Paolozzi Maiorca Strozzi ha così commentato: “Sono molto contento di questo risultato perché il Joop è un concorso che ritengo sia tra i più seri al mondo, che pone sbarramenti di quantità e alti requisiti qualitativi. Ha un panel di assaggiatori internazionale e oli che arrivano da oltre 20 Paesi. Il mercato giapponese è un mercato fondamentale per l’olio extravergine di eccellenza e quanto i giapponesi siano attenti alla qualità, certificata, dei prodotti lo dimostra anche l’alto numero di richieste del nostro prodotto che ci è arrivata dai giapponesi in Italia una volta vinto il premio”.

Olio DOP

Il Japan Olive Oil Prize è un concorso internazionale che promuove gli oli extravergine d’oliva di qualsiasi origine in Giappone.

Un’opportunità unica per i produttori di aumentare la consapevolezza del proprio marchio nei mercati internazionali. In particolare, il Giappone è il Paese asiatico dove cresce di più la richiesta di olio extravergine di oliva di alta qualità.

Il Giappone è il primo consumatore tra i Paesi asiatici e l’ottavo più grande importatore al mondo di olio extra vergine d’oliva. Negli ultimi cinque anni le importazioni in Giappone sono aumentate del 22%, per arrivare nel 2019 ad un totale di 72.844 tonnellate di olio d’oliva. Un valore di 35.331 milioni di yen (289,5 milioni di euro). L’89% del totale delle importazioni viene dall’Europa, prima la Spagna (59%) a seguire l’Italia (37%).

Quando si tratta di olio d’oliva, l’organizzazione mira solo al meglio. JOOP è sinonimo di eccellenza e correttezza, garantite da una giuria riconosciuta a livello internazionale. Gli oli partecipanti sono selezionati sulla base di procedure di degustazione alla cieca e nel pieno rispetto delle normative UE.

I criteri di aggiudicazione del concorso si basano su un sistema decimale basato su punti: tra 8,00 (minimo) e 10,00 (massimo). Esso garantisce un’equa attribuzione del premio in base alla qualità complessiva degli oli. I premi vengono assegnati come segue:

  • tra 8,00 e 8,99: PREMIO ARGENTO
  • tra le 9,00 e le 9,49: PREMIO ORO
  • tra 9,50 e 10,00: BEST IN CLASS

Gli oli saranno in competizione nelle seguenti categorie: Biologico, Blend, Monocultivar, Certificati di eccellenza DOP e IGP . Per gli oli con qualità distintive ( Alto contenuto di polifenoli ), altre menzioni speciali e Best of Country per l’olio con il punteggio più alto di ciascun paese essere anche premiato.

Related Posts

Ultimi Articoli

Enoturismo: nel cuore di Montalcino la Cantina Talenti

Un viaggio alla scoperta dell’autentica atmosfera della campagna senese in compagnia di una selezione degli eccellenti vini Talenti La Cantina Talenti sorge nel cuore di...

B.E.V.I.: su Sky Arte il vino diventa arte

Sky Arte lancia B.E.V.I., una serie televisiva dedicata al mondo del vino Sui canali 120 e 400 di Sky (Sky Arte) va in onda B.E.V.I.: prodotta...

Le misure per il rilancio del settore vino: export, fiscalità e cultura del bere

È andato in scena negli scorsi giorni l'evento pubblico di Federvini in cui si è discusso, tra l'altro anche delle misure necessarie per il rilancio del settore vino e le sfide che lo attendono nei prossimi anni.