La Mixology al Vinitaly Special Edition

I vini premiati a Sud Top Wine

Cerimonia conclusiva della terza edizione di Sud Top Wine che ripone il drappo con soddisfazione per il bel lavoro svolto nel panorama enoico del...

Tutti i Trend Food and Beverage del 2021

Drink senz'alcol, sostenibilità, soluzioni smart e costumization ecco tutti i trend del settore spirits e food del 2021.

Studio Tiendeo: Quali vini preferiscono gli italiani?

Secondo un studio condotto da Tiendeo.it, gli italiani preferiscono bere vino rosso e i consumatori predisposti a comprare online provengono dalla Lombardia.

Irriverenti, istruttivi e divertenti: i podcast sul vino spopolano anche in Italia

Si chiama IVV Wine Show il podcast sul vino di Tommaso Cattivelli e Lorenzo Gualandri: 45 puntate in cui sentirete parlare di vino in...

Studio “In a Bottle”: anche gli italiani sbagliano a tavola

In occasione della Giornata Mondiale dell'Alimentazione, In a Bottle ha condotto uno studio su circa 1.400 italiani per verificare gli errori che si commettono in ambito alimentare.

In occasione del Vinitaly Special Edition dal 17 al 19 ottobre debutta l’arte della Mixology. Un focus speciale che vedrà i bartender più talentuosi cimentarsi in masterclass, approfondimenti e laboratori.

Il Vinitaly Special Edition ha scelto di dedicare una particolare attenzione alla Mixology creando una speciale area tematica. Al pubblico di professionisti, i tre giorni di fiera offriranno uno spazio dedicato a masterclass con i bartenders più talentuosi e di tendenza. E ancora speech dedicati alla storia dei prodotti e laboratori di alto livello per la creazione di nuovi cocktail a base di vini, liquori e distillati.

L’iniziativa è stata realizzata in partnership con Bartenders Group Italia, gruppo con 15 anni di esperienza nel settore del bar e della mixology. La compagnia è attiva nella consulenza di grandi aziende e nella formazione in scuole di cucina del calibro di Alma.

E’ certo che la nuova area tematica offrirà al pubblico non solo un’occasione per scoprire e testare i trend del momento, ma rappresenterà anche un momento importante per esplorare e conoscere un mercato sempre più dinamico e in costante crescita.

Mixology

Il “Banco Bar”

Un evento trainato dalla passione per l’alchimia in bicchiere e di conseguenza studiato e realizzato per chi non rinuncia alla cultura del “bere bene”.
Saranno soprattutto proprio i prodotti delle aziende partecipanti alla manifestazione i protagonisti dello spazio dimostrativo e del “Banco Bar”, dove sarà possibile degustare i cocktail creati appositamente per l’evento.

Dal punto di vista formativo il palinsesto offre un ricco calendario di masterclass e approfondimenti. I professionisti della filiera potranno certamente assistere a focus dedicati ai grandi classici come l’aperitivo italiano, alle tendenze come quella del sake che a livello di mixology sta regalando grandi soddisfazioni, al bourbon e al food pairing. Tutti approfondimento che saranno tenuti da professionisti e comunicatori conosciuti a livello internazionale.

Vinitaly Special Edition

Si tratta di una iniziativa esclusivamente dedicata al business con percorsi ed eventi per operatori della ristorazione, dell’ospitalità, dell’intrattenimento, delle enoteche e della grande distribuzione.

Una speciale edizione nata per dare la possibilità alle aziende, ai consorzi e alle associazioni di riprendere il contatto con il mercato italiano e internazionale. La manifestazione di conseguenza punta a rafforzare i contatti tra domanda e offerta del mondo del vino in attesa della 54esima edizione, in programma a Veronafiere dal 10 al 13 aprile 2022.

Related Posts

Ultimi Articoli

Incisioni scatole e cofanetti vino personalizzate: le idee per la tua cantina

Fusi&Fusi è al tuo fianco per aiutarti a realizzare incisioni su scatole vino personalizzate preziose e originali per i tuoi vini

Il Prosecco DOC verso la sostenibilità di filiera

Protocolli per la gestione delle operazioni colturali, messa a dimora di nuove siepi e analisi pedoclimatica del territorio: sono alcuni dei progetti in ottica sostenibilità del Consorzio Prosecco DOC, che traccia la strada del futuro per il vino italiano.

7 fasi in cui usare un generatore d’azoto in cantina

Spesso, le aziende vitivinicole hanno bisogno di usare un generatore di azoto in cantina per prevenire l’ossidazione del vino. Ecco quali sono le fasi che ne richiedono la presenza.