Dopo il vino, per Sting è la volta della pizza

Cantine Bike Friendly, le cantine della provincia di Siena quest’estate accolgono i ciclisti

Pedalare tra i vigneti della Toscana e essere accolti in una delle tante cantine sparse in provincia di Siena. È Cantine Bike Friendly.

Previsioni vendemmia 2021 in Sicilia: “finora annata ideale”

La presentazione dei dati sull'annata 2020 del vino siciliano è stato anche l'occasione di riflettere sulle previsioni per la vendemmia 2021 in Sicilia. Manca poco,...

Arriva Whisky Week, il festival sul lago di Como

Appuntamento il 28 e il 29 agosto a Villa Parravicini Revel sul Lago di Como per la prima edizione del Whisky Week.

Degustazione dell’olio: consigli utili per non sbagliare

Amaro, piccante, rancido, avvinato: la degustazione dell’olio si basa su olfatto e gusto La degustazione dell’olio, così come quella del vino, è un’arte complessa e...

Flessibilità OCM Vino: conto alla rovescia per l’approvazione del decreto Mipaaf

Richiesto dagli addetti ai lavori, il decreto sulla Flessibilità Ocm Vino prevede le varianti dei programmi per far fronte ai cambiamenti generati dalla pandemia...

Sting e la pizza: dopo il vino de Il Palagio il celebre cantante si cimenta con un’altra eccellenza toscana

Sting e la pizza: l’annuncio il celebre cantautore inglese lo ha dato, come di consueto, sulla sua pagina Instagram@theofficialsting.
Dopo la cantina è quindi la volta della pizzeria: il locale si trova proprio a Il Palagio, la proprietà dell’artista nel cuore del Chianti.

Il post, che ha immediatamente suscitato la curiosità di fan e curiosi, recita così: “Venite e unitevi alla gang della pizzeria wine bar Il Palagio, qui potete gustare una pizza favolosa, assaggiare tutti i nostri vini e alcune birre toscane artigianali…”.

Una pizza fatta secondo la tradizione, che dovrebbe rappresentare un’ulteriore attrazione per i turisti, soprattutto stranieri.

Oltre alla pizza, rigorosamente bio, Sting intende valorizzare i prodotti della tenuta, dal vino al miele all’olio extravergine di oliva.

Sting, la pizza, il vino e l’amore per la Toscana

La tenuta cinquecentesca “Il Palagio” sorge sopra Figline e Incisa Valdarno, a sud di Firenze.

Appartenuta al duca Simone Vincenzo Velluti Zati di San Clemente, è stata acquistata nel 1997 dal cantante Sting che, da sempre innamorato della Toscana, si concede spesso, con la moglie Trudie Styler, lunghi soggiorni nella casa privata all’interno della tenuta.
Dalla scorsa estate Sting ha affidato la sua cantina all’esperienza del celebre enologo Riccardo Cotarella.

Che vino produce Sting?

I vini prodotti da Sting sono 5; di queste etichette, 4 portano il nome delle canzoni del cantautore. Si tratta di:

  • Roxane, un Sangiovese in purezza
  • Message in a bottle, blend di Sangiovese, Syrah e Merlot
  • Sister Moon, blend di Sangiovese, Merlot e Cabernet Sauvignon
  • When we dance, blend di Sangiovese, Canaiolo e Colorino.

Il quinto vino a catalogo prende il nome di Casino di Vie. Il curioso nome, fanno sapere dall’azienda è stato dato a monito del fatto che “quando tutto è confusione e caos, quando la vita sembra capovolta, un bicchiere di buon Chianti a volte può rimettere a posto il mondo di nuovo”.

Every Breath Foundation 

Sempre su Instagram il cantante aveva annunciato poco più di un mese fa la fondazione di  Every Breath Foundation, in occasione della gara ciclistica Win Race 2021 che si è tenuta tra San Marino e la tenuta Il Palagio.

“La nostra nuova no-profit italiana- aveva affermato il cantante- sosterrà l’industria dell’ospitalità, bar, locali e ristoranti, che hanno fatto fatica a rimanere aperti durante la pandemia”, si legge nel copy della foto.

Related Posts

Ultimi Articoli

Al Canevon apre nel centro storico di Valdobbiadene il primo Wine Shop

Tra le novità dell’estate c’è l’apertura del nuovo punto vendita dell’azienda agricola Al Canevon dove sarà possibile degustare i loro vini accompagnati dalle specialità del territorio.

47Anno Domini: nuovo sito all’insegna del design e della fruibilità

La cantina trevigiana rinnova anche lo shop on line, per una rinnovata esperienza digitale 47 Anno Domini, la cantina trevigiana fra i leader nella produzione...

Con Ondulkart puoi valorizzare i tuoi eventi!

Ondulkart si mette a disposizione del cliente per supportarlo nella realizzazione di ambientazioni in cartone ondulato e non solo, con elementi di arredo, espositori, cartelloni, immagini e decorazioni, rispettando la riciclabilità e la sostenibilità dei materiali.