Xylella, nuovo allarme in Puglia: attacca viti, mandorli e ciliegi

Anche Helen Mirren contro la xylella. I tecnici hanno trovato una variante aggressiva in provincia di Bari. Cresce la preoccupazione per i vigneti.

I tecnici dell’osservatorio fitosanitario pugliese hanno scoperto un nuovo ceppo di xylella analizzando sei piante nell’agro di Triggiano, in provincia di Bari. E’ più aggressiva di quella dell’ulivo: attacca vigneti, mandorli e ciliegi. Gli esperti invitano i produttori a evitare di sottovalutare nuovamente il problema. La star Helen Mirren, paladina degli ulivi della Puglia, si schiera.

Xylella, la nuova variante

E’ denominata Xylella fastidiosa fastidiosa. I tecnici l’hanno individuata nel corso delle loro ricerche sulla Pauca, un altro insetto che colpisce soprattutto i mandorli.

Non è ancora chiaro quanto questo nuovo organismo nocivo sia diffuso nei campi. Saranno necessari ulteriori studi e ricerche nelle prossime settimane, in collaborazione con il Cnr e l’università, per avere risposte certe.

Salvatore Infantino, dirigente dell’Osservatorio fitosanitario regionale che gestisce il monitoraggio, ha spiegato alla redazione barese di Repubblica che la Xylella fastidiosa fastidiosa persiste in altre zone del mondo.

Le località spaziano dalla Spagna al vicino Portogallo, dai Paesi extra Ue come Israele agli Stati Uniti e alla California. Il dirigente ha aggiunto che occorrerà distruggere le piante positive per evitare la propagazione.

Per riuscirci, però, è necessario agire immediatamente e rafforzare la sorveglianza, con la partecipazione degli agricoltori, dei Comuni e delle Province.

Occorre eseguire le misure obbligatorie relative alla lavorazione del terreno proprio per evitare che la malattia si diffonda, attraverso la distruzione del vettore, che spesso insidia le piante erbacee incolte.

Helen Mirren in campo per gli ulivi e il Salento

L’attrice Premio Oscar Helen Mirren è nota anche per la passione che nutre per la Puglia e i suoi ulivi: ha paragonato una loro eventuale sparizione alla demolizione del Colosseo, invitando tutti a scendere in campo per salvarli.

Tiggianese d’adozione ormai da 15 anni, la diva è intervenuta in collegamento a “Splendida Cornice”, la trasmissione di Rai 3 condotta da Geppy Cucciari.

A proposito della Xylella Fastidiosa, ne ha parlato come di una catastrofe da fermare. Già la scorsa estate la famosa interprete si era spesa per chiedere aiuti economici in favore degli agricoltori salentini.

Xylella: “Zero misericordia per negazionisti, maghi, creduloni e politicanti”

“È terribile la notizia della diagnosi nell’area di Triggiano del nuovo ceppo di Xylella fastidiosa-fastidiosa“, ha dichiarato il Consigliere regionale Fabiano Amati (Azione).

Una Xylella bis, ben più aggressiva di quella dell’ulivo, in grado di distruggere mandorli, ciliegi e viti. Si attendono le ulteriori verifiche, ovviamente, nella speranza di avere notizie più rassicuranti”, ha aggiunto.

“Dopo aver subito attacchi spropositati in passato per una posizione rigorosamente attestata sulla prova scientifica”, continua Amati, “mi sento di fare un appello a tutti: zero misericordia per negazionisti, maghi, creduloni e politicanti”.

“Se tutto dovesse essere confermato”, ha spiegato, “dobbiamo rapidamente mettere in atto tutte le iniziative di eradicazione del batterio, con tutte le misure che nel caso della Xylella fastidiosa degli ulivi furono ostacolate in ogni modo possibile e immaginabile, regalandoci lo scempio produttivo e paesaggistico ad oggi attestato su metà Puglia“.

“Spero che ricominci al più presto l’attività piena del Consiglio regionale attraverso le sue Commissioni, per consentire un primissimo approfondimento con tutte le autorità scientifiche”, ha concluso Amati.

Related Posts

Ultimi Articoli