WINESENSE, NUOVO SISTEMA PER ESTRARRE LE VINACCE

Un progetto spagnolo da usare in cosmetica.


Un nuovo metodo per l’estrazione delle vinacce viene dalla Spagna: tanti gli utilizzi nell’industria alimentare, farmaceutica e cosmetica dei preziosi polifenoli presenti nell’uva. Il progetto WineSense (“Research on extraction and formulation intensification processes for natural actives of wine”) punta a sfruttare tali potenzialità mediante un processo di estrazione più efficiente, basato su tecniche a microonde senza solventi, Mae (Microwave assisted extraction) ed emulsion-templating, con la combinazione di alta pressione ed effetti antisolvente.

WineSense ha intensificato le attività di estrazione per ridurre i tempi ed evitare la degradazione dei componenti attivi (capacità antiossidante, colore naturale o sapore) causata dalla durata del processo. Maria José Cocero Alonso, coordinatrice del progetto, evidenzia che la tecnologia a microonde consente di ottenere estratti più selettivi, con tempi operativi di pochi minuti, migliorando la qualità del prodotto finale. I risultati del progetto hanno consentito di ottenere un finanziamento per sviluppare una tecnologia a microonde continue, in grado di estrarre i polifenoli da sottoprodotti dell’agricoltura con un’efficienza di assorbimento di energia pari al 98%.


La formulazione di antiossidanti non idrosolubili nei biopolimeri ha aperto opportunità d’uso di polifenoli non solubili in applicazioni che possono riguardare vari settori, ma l’industria cosmetica è forse quella più interessata, anche nel caso di piccole aziende che producono cosmetici naturali, visto che sono impiegati soltanto composti naturali ed acqua pressurizzata come antisolvente, senza ricorrere a complicati e costosi macchinari.

www.cordis.europa.eu

Related Posts

Ultimi Articoli