Vino, neve e piste da sci: ecco Ski Wine Ambassador

Il progetto Ski Wine Ambassador, fortemente voluto dal Consorzio Vini Alto Adige e dall’Alta Badia, vuole valorizzare l’offerta enogastronomica proposta all’interno dei rifugi situati a 2000m

Metti insieme ottimo vino, cucina tradizionale, neve e un rifugio di montagna a 2000 metri: questo e molto di più è Ski Wine Ambassador. Il nuovo progetto, fortemente voluto dal Consorzio Vini Alto Adige e dall’Alta Badia, vuole valorizzare l’offerta enogastronomica proposta all’interno dei rifugi situati a 2000m. Senza dimenticare – ovviamente – i grandi vini della regione.

“L’Alto Adige e in particolare l’Alta Badia è sicuramente una delle mete più ambite per il turismo invernale – fa sapere il Consorzio Vini Alto Adige – Il successo non è dovuto solamente alla bellezza del territorio, situato nel cuore delle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO, bensì anche all’offerta enogastronomica altoatesina, ricca di eccellenze enologiche e gastronomiche locali. L’Alta Badia negli ultimi anni si è profilata sempre più come località che offre la massima espressione di momenti di piacere in montagna. In questa direzione i momenti legati all’enogastronomia rappresentano un’occasione unica per scoprire la località a 360°”.

Il Consorzio Vini Alto Adige non è nuovo ad attività di promozione e valorizzazione del territorio. Solo qualche mese fa, il suo Presidente aveva sottolineato l’importanza della sostenibilità ( qui il link all’articolo completo: Consorzio Alto Adige, interventi per un futuro sostenibile), e nel corso dell’estate, non erano di certo mancate occasioni per portare l’eccellenza dei vini altoatesini in giro per l’Italia ( I vini dell’Alto Adige in giro per l’Italia, qui il link all’articolo).

Ora, tocca alla stagione più attesa da queste parti: l’inverno. Ma cosa prevede più nel dettaglio il progetto Ski Wine Ambassador? Ai maestri di sci della zona, sarà data la possibilità di approfondire la conoscenza della viticoltura della regione, formandoli riguardo le molteplici sfaccettature che l’Alto Adige offre dal punto di vista enologico. Per diventare veri e propri ambasciatori del territorio e delle sue eccellenze.

“I protagonisti di questo progetto sono i maestri di sci – continua la nota del Consorzio Vini Alto Adige – che in questo contesto rappresentano importanti figure di riferimento per chi trascorre le proprie vacanze invernali in montagna. Due giornate di formazione organizzate dall’Associazione Sommelier Alto Adige, con a disposizione la competenza dei Sommelier formatori, per insegnare ai maestri di sci le basi della degustazione, le differenze e le potenzialità dei vini altoatesini. Al termine della formazione ogni partecipante sarà diventato un vero e proprio ambasciatore del vino dell’Alto Adige e riceverà un attestato di partecipazione e un cavatappi personalizzato”.

La stagione sciistica deve ancora partire, ma già tanti sono gli eventi in programma. Tra questi, Sommelier in Pista e Wine Skisafari, il vino safari sugli sci a 2000mt. Per conoscere tutti gli eventi: Uffici Informazioni Alta Badia – www.altabadia.org 

Related Posts

Ultimi Articoli