Vendemmia 2020, in Lombardia aumento dei raccolti del 10%

Per la vendemmia lombarda 2020 si prospetta una buona annata, equilibrata dal punto di vista punto di vista metereologico con rari casi di stress idrico per le piante.

Grazie alla buona escursione termica tra il giorno e la notte, le varie fasi vegetative sono andate a buon fine. Alcune zone della Lombardia come Scanzo, Franciacorta e Valtènesi, hanno subito danni per via di grandine, ma comunque la situazione è sotto controllo. L’annata al momento si presenta positiva dal punto di vista qualitativo e con un maggior carico produttivo.

Nella maggior parte delle zone Lombarde, il periodo di raccolta è lo stesso dello scorso anno, mentre, in Oltrepò e Franciacorta le vendemmia sono iniziate nel mese di agosto. Le viti per via dei bruschi cambi di temperatura e qualche temporale di troppo, hanno subito stress per colpa dei continui arresti e riprese vegetative, ma questo fattore non ha inciso particolarmente sulla produzione.

Per il momento non si riscontrano problematiche importanti, solo qualche inizio di botrite. Per quanto riguarda i varietali bianchi, i livelli di acidità sono ottimali.
Tutti questi indizi ci portano a pensare che il 2020 sarà un’ottima annata con un livello produttivo maggiore, rispetto al 2019, del +10%.

Related Posts

Ultimi Articoli