Vendemmia 2015 e la concorrenza spagnola sui vini comuni italiani

I prezzi all’ettogrado che mettono preoccupazione.

ifcsystem.it
ifcsystem.it

La concorrenza spagnola mette sotto pressione i vini comuni italiani. La vendemmia 2015 è ai blocchi di partenza, e per quanto sia difficile fare dei pronostici, si preannuncia una raccolta d’uva più importante del 2014, sia per l’Italia che per la penisola Iberica. Il dato può diventare preoccupante, visto che i prezzi dei nostri vini comuni sono già stati messi alla prova dalla concorrenza spagnola. I prezzi all’ettogrado degli italiani (dati ISMEA) parlano di 3,95 euro per rossi e rosati e 3,27 euro per i bianchi. Gli spagnoli scendono a 2,82 euro per rossi e rosati e ben 1,79 euro per i bianchi. Confrontandosi con il 2014, da gennaio a giugno di quest’anno si è registrato un -7% dei prezzi dei rossi e un -25% per i bianchi. Innegabile un po’ di preoccupazione, che non risparmia nemmeno i vini Igt con un -4% per i rossi e un -12% per i bianchi.

Related Posts

Ultimi Articoli