Spumantitalia 2023 si prepara alla V edizione

Ritorna dal 4 al 6 giugno si terrà di Spumantitalia 2023. L’evento dedicato alle bollicine si terrà a Riva del Garda.

Il Magazine Bubble’s Italia anche quest’anno organizza la V Edizione per il 2023 del Festival Nazionale Spumantitalia.

Una tre giorni, dal 4 al 6 giugno a Riva del Garda, ospiterà la V Edizione del Festival Nazionale Spumantitalia 2023. Dal punto di vista geografico questo bacino rappresenta un naturale punto di incontro fra le regioni di Lombardia, Veneto e Trentino, ma è all’estero che esercita uno straordinario fascino, capace di far confluire intorno alle sue sponde turisti provenienti da diversi paesi europei. Per questo abbiamo pensato che Riva del Garda fosse il luogo ideale per il Festival dove proporvi uno spazio per poter dialogare a livello nazionale e internazionale sulla spumantistica nazionale aprendoci alle aziende italiane, ai giornalisti e agli interlocutori commerciali italiani e stranieri.

Le sedi esclusive dell’evento saranno le sale del Centro Congressi di Riva del Garda, gli spazi multifunzionali del Palavela e lo splendido complesso architettonico di Spiaggia Olivi, situati fronte lago, nel cuore della città.

Il festival delle bollicine nel dettaglio.

Il Festival, ideato e organizzato da Bubble’s Italia, si conferma come un’esclusiva kermesse nazionale centrata su incontri culturali, basati su riflessioni, momenti di degustazione e approfondimenti, inerenti al sistema spumantistico; un appuntamento di aggregazione, socializzazione e confronto tra le aziende, gli operatori del settore H.O.R.E.C.A., il comparto tecnico scientifico e quel numerosissimo mondo di appassionati che ha contribuito a rendere grande il comparto spumantistico nazionale.

In programma 10 Master Class che prevedono la degustazione guidata di spumanti provenienti da ogni parte d’Italia, dalla Sicilia alla Lombardia, dal Veneto alla Puglia. Ci saranno inoltre anche 4 Talk Show, che vedranno protagoniste personalità di alto profilo tecnico scientifico, ricercatori, professionisti ed enotecnici, giornalisti, produttori e opinion leader del settore vitivinicolo.

All’interno delle due aree operative l’Enoteca Bubble’s Club offrirà l’opportunità di degustare tutte le etichette degli spumanti presenti mentre alla Spiaggia Olivi, nelle serate del 4 e del 5 giugno, lo spazio Sparkling wine Bubble’s Club offrirà, oltre a degustazioni molto particolari, show cooking, degustazioni di prodotti agroalimentari italiani e musica dal vivo, con il coinvolgimento di operatori, giornalisti e tutti quei wine lovers, italiani e stranieri, dello spettacolare e appassionante mondo delle bollicine; due giorni all’insegna, come sempre, di una effervescenza unica nel suo genere.

Il programma dei 3 giorni dedicati alle bollicine:

Lunedì 5 e domenica 6 giugno si terranno le masterclass dedicate a scoprire tutti i segreti delle bollicine più famose d’Italia. Inoltre ad arricchire il calendario di appuntamenti anche i Talk Show dal titolo:

  • “Cambia il clima, cambiano i mercati, cambiano i consumatori e gli Spumanti come stanno cambiando?”;
  • “Il sound del tappo e il gusto del tatto. Il percepito e l’occulto del pensiero”;
  • “Verso la costruzione di una nuova spumantistica italiana: tra varietà autoctone e nuovi cuvée – Ipotesi di visione di lavoro e di ricerca nella spumantizzazione”;
  • “Un confronto dei valori necessari nella comunicazione del vino, per un dialogo possibile tra informazione e cultura”.

Gli spumanti in Italia: un miliardo di bottiglie nel 2022.

Chiude di nuovo in crescita e sfiora quota 1 miliardo di bottiglie (978 milioni) la produzione di spumanti italiani nel 2022. Lo rileva l’Osservatorio Uiv-Vinitaly.

Chiude di nuovo in crescita e sfiora quota 1 miliardo di bottiglie (978 milioni) la produzione di spumanti italiani nel 2022. Lo rileva l’Osservatorio Uiv-Vinitaly, che ha elaborato i dati di imbottigliamento raccolti presso gli organismi di certificazione. Il dato segna un leggero aumento (+4%) rispetto a uno strabordante 2021 (+25%), con i comuni e varietali (+10%) che fanno meglio degli sparkling Doc-Igp (+3%, 807 milioni di bottiglie). A livello territoriale, l’85% dello spumante italiano Dop-Igp ha origini venete (683 milioni di bottiglie), poi Piemonte (9% e 72 milioni), Lombardia (3% e 24 milioni), Trentino (2% e 16 milioni) ed Emilia-Romagna (1% e 7,4 milioni).

Related Posts

Ultimi Articoli