Sfogliatrice ad accostamento automatico di Tecnovict: una macchina rivoluzionaria

Beneficiaria delle detrazioni legate all’Agricoltura 4.0, la Sfogliatrice rientra anche nelle agevolazioni della Legge Sabatini

 

Una macchina unica nel suo genere, che grazie ad un accurato sistema di defogliazione, paragonabile a quella effettuata a mano, consente di asportare le foglie anche quando il grappolo è formato e maturo.

Mirando ad espandere il più possibile la finestra di tempo di utilizzo senza arrecare danni al frutto, la Sfogliatrice 111 AA raggiunge l’obiettivo grazie  ad un brevettato sistema di controllo della distanza dei rulli da foglie e frutti.

La testata di lavoro si avvicina automaticamente fino a quando lo schermo-sensore entra in contatto con la stessa; il sistema consente di copiare il profilo della pianta seguendolo con precisione in maniera automatica, con una reattività regolabile per ottimizzare il risultato nelle varie fasi fenologiche e togliendo all’operatore il compito di mantenere una corretta distanza tra la testata di lavoro e le foglie.

La Sfogliatrice 111 AA è dotata anche di un’esclusiva funzione che consente di regolare l’intensità di sfogliatura senza interrompere il funzionamento, variando il numero dei giri del rullo dal joy-stick.

Il PLC con display di programmazione di cui la macchina dispone rappresenta il primo requisito per rientrare nei parametri che individuano le macchine 4.0 per lo sviluppo della digitalizzazione, sulle quali sono state destinate dal Governo risorse importantissime per  la diffusione di moderne tecnologie informatiche.

Con l’aggiunta di un’ antenna GPS e di un modem GPRS per trasmissione dati si completano i requisiti richiesti dalla normativa per avere diritto al beneficio.

Contemporaneamente la macchina può comunicare in remoto con un PC aziendale in maniera bidirezionale attraverso un apposito software, che registra i dati in arrivo e crea uno storico della lavorazione oltre a permettere una variazione di impostazione direttamente dal sistema informativo aziendale. 

Il costruttore fornisce una relazione tecnica dettagliata redatta da società certificatrice indipendente, che descrive l’intera catena e la rispondenza tutti i requisiti della 4.0, senza necessità di incaricare un certificatore esterno.

Questo permette di avere una macchina all’avanguardia, unica nel suo genere, e di beneficiare di detrazioni altissime: il cliente, infatti, recupera ogni anno successivo all’acquisto l’8% del valore della macchina per 5 anni per un risparmio totale del 40%. Per il Software il beneficio è del 15% (5% per tre anni).

Inoltre il governo ha messo a disposizione un sostanzioso aiuto in conto interessi con legge Sabatini ad aliquota aumentata per i beni 4.0, cumulabile al credito di imposta: 3,575% per investimenti in tecnologie cd. “industria 4.0”.

Related Posts

Ultimi Articoli