Sardegna: una bottiglia per i 150 anni di Grazia Deledda

“Grazia 150-Bevi con Grazia”, il progetto Coldiretti che coinvolge 50 cantine del centro Sardegna per celebrare la scrittrice Deledda

Grazia Deledda, scrittrice nuorese classe 1871, stata la prima donna italiana a vincere un Premio Nobel. Per i 150 anni dalla sua nascita la Coldiretti Nuoro Ogliastra ha promosso il progetto . “Grazia 150-Bevi con Grazia”, coinvolgendo cinquanta cantine del centro Sardegna che etichetteranno un numero limitato col suo nome a partire dalla produzione della prossima vendemmia.

Il progetto è stato ideato in collaborazione con il grafico pubblicitario Salvatore Piredda, e vuole essere un modo per celebrare la donna che ha portato il nome delle Sardegna e dei sardi nel mondo e ancora oggi, con i suoi romanzi continua a promuovere il territorio.

“Si tratta di un progetto dalla duplice valenza – ha spiegato a Nuoro in Casa Buscarini il presidente di Coldiretti Nuoro Ogliastra Leonardo Salis – da un lato celebriamo la scrittrice, dall’altro diamo impulso al settore vitivinicolo, punta di diamante della nostra agricoltura fortemente penalizzato dalla pandemia e il lockdown”. Ogni cantine che aderisce all’iniziativa imbottiglierà 150 bottiglie con impresso nel retro i loghi di Coldiretti Nuoro Ogliastra e dell’azienda produttrice, allegato un testo descrittivo del vino e del vitigno. Le bottiglie saranno numerate e vendute nel sito creato ad hoc, http://grazia150.com, una parte del ricavato andrà poi in beneficenza per opere culturali attinenti alle celebrazioni del 2021 in onore del Premio Nobel.

“L’agricoltura è terra, cultura ed identità – ha affermato il direttore di Coldiretti Sardegna Alessandro Serra – è musa ispiratrice che dà espressione a diverse forme d’arte. Entra a pieno titolo nei festeggiamenti della nostra Grazie Deledda e lo fa con il prodotto simbolo del territorio, il vino”.

Related Posts

Ultimi Articoli