In ritardo, ma di qualità: le previsioni per la vendemmia 2021 in Lombardia

Sostenibilità al centro dell’attenzione nel mondo del vino: nasce Sustainable Wine Roundtable

Si chiama Sustainable Wine Roundtable (SWR) ed è una coalizione unica composta da oltre 40 membri tra grandi e piccoli produttori, distributori, rivenditori, organizzazioni ambientaliste e...

Vinòforum 2021

Roma, il successo di Vinòforum 2021 ed il week end di chiusura in grande stile Fine settimana conclusivo della rassegna Vinòforum 2021 che ha risportato...

Come nascono le bollicine? Differenze tra metodo classico e metodo charmat

Se vi è mai capitato di visitare una cantina che produce Prosecco e un'altra, che, ad esempio, si trova in Franciacorta, vi sarete sicuramente...

Cosmofood: torna a novembre l’ottava edizione

Italian Exhibition Group ha annunciato che dal 6 al 10 novembre si terrà il Cosmofood. La fiera di riferimento per il Food&Beverage del Triveneto avrà luogo a Vicenza.

E Bike Tour nel Montecucco: due giorni tra aziende agricole, boschi e vigneti

Influencer e giornalisti sono accorsi per l'e bike tour nel Montecucco La scorsa settimana il Consorzio del Montecucco ha organizzato una due giorni di tour...

In una regione vasta e dalla conformazione variegata come la Lombardia il periodo della vendemmia è esteso. Si va, infatti, da metà agosto – inizio della vendemmia in Franciacorta – fino alla fine di settembre, raggiungendo, in alcuni casi, anche i primi giorni di ottobre. Territori diversi che hanno tempistiche e caratteristiche diverse, da analizzare nel dettaglio. È quello che hanno fatto Ismea, UIV e Assoneologi con le previsioni per la vendemmia 2021 in Lombardia, analisi che rientra nel più vasto report per la vendemmia 2021 in Italia.

previsioni vendemmia 2021 Lombardia

Quando comincia la vendemmia 2021 in Lombardia

È una raccolta in ritardo quella ad ora in corso, in linea con quanto anticipato dai primi dati sulla vendemmia 2021 in Lombardia rilasciati a inizio agosto. Quasi tutti i territori vitivinicoli della regione, infatti, hanno dato il via alla raccolta delle uve 8-10 giorni dopo rispetto agli anni precedenti.

“La vendemmia è iniziata a ridosso di Ferragosto per quanto riguarda le basi spumante in Franciacorta ed Oltrepò Pavese, con un deciso incremento da lunedì 23 agosto – si legge nel report -. Le ondate di calore sono state nella norma e non hanno sortito particolari effetti, se non un ulteriore lieve ritardo nella maturazione delle uve. Il periodo di maturazione dei grappoli in Lombardia registra, rispetto allo scorso anno, un ritardo di circa 10 giorni nelle quote più basse. Mentre risultano nella media degli ultimi anni le uve in quota”.

“La vendemmia è iniziata a ridosso di Ferragosto per quanto riguarda le basi spumante in Franciacorta ed Oltrepò Pavese, con un deciso incremento da lunedì 23 agosto – si legge nel report -. Le ondate di calore sono state nella norma e non hanno sortito particolari effetti, se non un ulteriore lieve ritardo nella maturazione delle uve. Il periodo di maturazione dei grappoli in Lombardia registra, rispetto allo scorso anno, un ritardo di circa 10 giorni nelle quote più basse. Mentre risultano nella media degli ultimi anni le uve in quota”.

vendemmia 2021 lombardia

Vendemmia in Lombardia, che annata sarà?

Nel report delle previsioni per la vendemmia 2021 in Lombardia, si passa, dunque, a parlare di quantità e qualità.

“La qualità si prevede ovunque eccellente, fatto salvo per le zone interessate dalle grandinate – continua l’analisi -. Per quanto riguarda l’Oltrepò Pavese e la Franciacorta, il decremento dovrebbe essere addirittura del 25% rispetto allo scorso anno, mentre per Lugana e Valtènesi si prevede un più contenuto calo del 10/15%”. Anche la Lombardia, dunque, come altre zone d’Italia fa i conti con un calo della produzione. Un po’ quello che è accaduto per la vendemmia in Toscana, ad esempio, dove il calo ha toccato addirittura cifra -25%, per un totale di un milione di ettolitri di uve in meno.

E poi c’è la questione meteo. “Tutta la regione è stata interessata da gelate primaverili sui vigneti. In particolare i maggiori danni sono stati in Franciacorta e in Valtènesi e, con minore impatto, in Oltrepò. Solo la Valtellina – dove si porta avanti la viticoltura eroica – risulta finora non interessata da eventi meteorologici che hanno portato danni alle colture. A giugno c’è stata una forte grandinata in un’ampia area a Nord Est dell’Oltrepò Pavese, mentre più di recente fenomeni temporaleschi di forte intensità hanno interessato Franciacorta e Bergamasca”.

Eventi violenti e, in alcuni casi, estremi, che stanno diventando ormai sempre meno rari da queste parti. E con cui i viticoltori devono fare, ormai, i conti.

Related Posts

Ultimi Articoli

Punta sulla qualità del servizio del vino a bicchiere con Winebar 8.0

Per chi lavora in enoteca o nel settore Horeca, mantenere alta la qualità del servizio del vino a bicchiere è fondamentale: Eurocave presenta Winebar 8.0.

47 Anno Domini: il Prosecco Rosè Doc perfetto per il buon pesce affumicato

Lo spumante rosato della cantina trevigiana si distingue per profumi, abbinamenti e packaging Sono bollicine sorprendenti quelle del Prosecco Rosé Doc Spumante Bio Vegan di...

La sfida di Ondulkart passa per la sostenibilità!

Ondulkart sa che quando si tratta di wine packaging non è più soltanto una questione di design. Ma per stare al passo con i tempi è necessario adottare una filosofia “eco-sostenibile”.