Presentati i 100 Ambasciatori del brindisi italiano 2021

Ecco le 100 etichette nominate da Bubble’s Italia “Ambasciatori del brindisi italiano”, scelte come rappresentative, in questo momento storico, del mondo dello spumante italiano

100 bollicine, rigorosamente Made in Italy, per rappresentare il grande mondo spumantistico tricolore. Sono stati annunciati oggi da Bubble’s Italia i 100 Ambasciatori del brindisi italiano, “ritenuti rappresentativi – come indica una nota – in questa fase storica, di quel grande movimento che conta ormai migliaia di etichette e aziende, nelle quali l’impegno, la dedizione, il valore umano, nonché la qualità intrinseca che contengono le bollicine, è in continua evoluzione”.

A spiegare meglio cosa significa diventare un Ambasciatore del brindisi italiano, Andrea Zanfi. “Ambasciatori del Brindisi Italiano non è una guida, né tanto meno un elenco rappresentativo della classificazione organolettiche di una certa tipologia di vini. Pur avendo capacità e competenze che ce lo avrebbero permesso, non abbiamo voluto perseguire questa strada. Abbiamo voluto, invece, investire in un progetto radicato in un messaggio chiaro, culturale, forte e condivisibile, identificatore di un cambiamento. Il mondo del vino sta cambiando e noi con lui. Per farlo vogliamo dare ai latori di questo riconoscimento l’incarico di rappresentare, con orgoglio, non solo se stessi, ma tutte le aziende italiane che si cimentano in un esercizio tecnico-enologico fra i più complicati che vi siano: produrre spumanti“.

“Una parola ricusata dagli ignoranti, e che invece noi – continua Zanfi – avendola ricevuta in dote dai romani a partire dal I° secolo d.C., poniamo al di sopra di ogni denominazione, sia essa una DOC o una DOCG”.

La nomina dei 100 Ambasciatori del brindisi italiano 2021 arriva in un momento tutto sommato positivo per le bollicine del Belpaese. Nonostante le difficoltà che il 2020 ha portato con sé, infatti, dicembre ha fatto registrare numeri importanti, con la maggioranza degli italiani che ha preferito i prodotti italiani allo champagne. A confermare il trend in crescita, anche i dati presentati da Idealo,  portale internazionale leader in Europa nella comparazione prezzi, secondo i quali nel 2020 proprio il Prosecco è stato uno dei vini più venduti in Italia.

Gli occhi, ora, sono puntati sulle 100 etichette scelte. Il loro obiettivo? Far crescere e valorizzare il settore spumantistico italiano. Un fine che i neo-ambasciatori si impegneranno a perseguire, supportati dal Network Bubble’s, nei modi e nelle forme che riterranno più opportune. Bubble’s dal canto suo, facendosi garante del livello qualitativo dei prodotti dei suoi Ambasciatori, stilerà proposte, organizzerà eventi, favorirà confronti e collaborazioni commerciali.

“Come siamo soliti affermare, “nessuno nasce imparato”. Per questo lo scopo che Bubble’s si prefigge è di far crescere il mondo delle bollicine italiane, dando valore, per tutto il 2021, a quelli che ha dichiarato i suoi “Ambasciatori.” – conclude Zanfi – “È ad essi che viene in questo modo affidata una particolarissima missione strategica: essere, per un anno, i prestigiosi testimonial degli spumanti italiani sia a livello nazionale che internazionale”.

Per conoscere i 100 Ambasciatori del brindisi italiano 2021 si può visitare questo link.

Related Posts

Ultimi Articoli