Piemonte, il Salone del Vino Bio arriva a pranzo al ristorante

Ecco il Salone del Vino Bio e delle Vigne Etiche, un evento diffuso nel territorio organizzato dall’Associazione Produttori Vino Biologico. Un’occasione per sostenere anche la ristorazione

Promuovere le eccellenze del territorio sostenendo, al contempo, la ristorazione. Il Salone del Vino Bio e delle Vigne Etiche si presenta con una veste inedita, per rispettare le normative in vigore, ma non rinunciare alla scoperta di un buon vino e di chi lo produce. L’evento, infatti, promosso dall’Associazione Produttori Vino Biologico, andrà avanti fino alla prossima primavera e si svolgerà a mezzogiorno, a pranzo nelle osterie.

D’altronde, il biologico è sempre più apprezzato dagli italiani. Lo sottolinea anche una recente indagine Coldiretti/Ixé, che dimostra come il 27% degli abitanti del Belpaese optino per prodotti ecosostenibili e eco-friendly. In occasione del Salone del Vino Bio e delle Vigne Etiche, i ristoranti proporranno le etichette del vini biologico, raccontando la storia dei loro produttori. “In un momento delicato come quello che stiamo vivendo, – spiega Pier Ottavio Daniele, direttore dell’associazione – il Salone del Vino Bio in forma diffusa è una soluzione per stare vicino alla ristorazione regionale. Si tratta di una nuova forma di promozione e di sostegno alla ristorazione, possibile anche grazie alla partecipazione di Banca di Asti”.

Non manca l’online. Nel programma figura anche un “BTOBio” online con importatori del vino biologico dei paesi europei e la creazione di un “Osservatorio del Vino Biologico del Piemonte” con la città di Asti capofila assieme alla Regione Piemonte. L’obiettivo – continua una nota dell’associazione diffusa da Ansa – è di “realizzare la Mappa del vino Bio in Piemonte e approfondire tutte le tematiche relative al settore”.

In Piemonte – stando ai dati aggiornati dell’Anagrafe Agricola Piemonte riportati da Ansa – sono 661 le aziende viticole biologiche, per un totale di 3.613 ettari (in particolare, nella provincia di Asti, le aziende sono 154, per un totale di 662 ettari). La superficie nazionale vitata Bio in produzione è invece attualmente di 84.000 ettari, in crescita del 13% sul 2019. Uno studio dell’Iwsr (International Wine and Spirits Research) stima che entro il 2023 i vini biologici nel mondo possano raggiungere il potenziale produttivo di 2 miliardi di bottiglie. In ‘Italia il potenziale produttivo è di 924 milioni di bottiglie, con un incremento previsto del 30%. In Italia, la superficie biologica è cresciuta addirittura del 79% in dieci anni.

Potrebbe interessarti anche:

Related Posts

Ultimi Articoli