Maurizio Montobbio è il nuovo Presidente del Consorzio Tutela del Gavi

Anteprima Merano WineFestival: al via con Naturae et Purae il 18-20 giugno

Tutto pronto per l’Anteprima Merano WineFestival: le richieste di accredito saranno fatte online Dopo lo stop dettato dalla pandemia e la versione digital del MWF...

Cresce la produzione bio nelle cantine cooperative, il 61% è Green

Cresce la produzione biologica nel mondo vitivinicolo cooperativo: da un'indagine realizzata da Alleanza Cooperative Agroalimentari su un campione rappresentativo delle proprie associate.

Come sta l’export del vino italiano dopo oltre un anno di pandemia?

La ripresa c'è e si vede, con i dati relativi all'export vino italiano che disegnano una curva verso l'alto. A dirlo, è l'analisi di Ismea e Unione italiana vini (Uiv), che hanno elaborato i dati Istat relativi alle esportazioni di vino nel primo trimestre del 2021

Agricoltura 5.0: Ismea mette in vendita 16mila ettari di terreno. Ecco i dettagli per fare richiesta

624 aziende agricole potenziali per un totale di 16mila ettari di terreno al fine di rendere operative le misure per realizzare un'agricoltura 5.0 Dopo il...

Montefalco Sagrantino 2017 annata da tre stelle: caratteristiche e valutazione

Ieri, mercoledì 9 giugno, è stato il momento della presentazione ufficiale del Montefalco Sagrantino 2017, la valutazione dell'annata e la messa in evidenza di alcune sue caratteristiche.

Riprende le redini del Gavi: Maurizio Montobbio è il nuovo presidente del Gavi

Il nuovo presidente del Gavi è Maurizio Montobbio e sarà affiancato da Dario Bergaglio, La Chiara e Massimo Marasso F.lli Martini nel ruolo di Vice Presidenti. 

Il Consiglio di Amministrazione ed il nuovo presidente del Gavi, nominati lo scorso 20 aprile, resteranno in carica fino al 2024, per guidare il Consorzio nel post-pandemia.

Nonostante le difficoltà di questa crisi economica, la denominazione del bianco piemontese è riuscita a mantenere le proprie quote di mercato.

Chi è Maurizio Montobbio

Il nuovo presidente del Gavi, viticoltore, ha 51 anni ed ha già guidato il Consorzio nel triennio 2015 -2018 e riprende la sua carica dopo la presidenza di Roberto Ghio.

“Sappiamo- ha affermato Maurizio Montobbio- che, per uscire da questa crisi post pandemica, da più parti è chiesto all’economia italiana di essere in grado di attivare una transizione green e digitale. Il Gavi Docg dovrà essere capace di fare di più e dare vita ad una vera e propria “transizione enologica”: nuovi modelli per produrre, comunicare e vendere il vino in un contesto globale trasformato ed ancora in cambiamento”.

Maurizio Montobbio, il Gavi ed il Covid

Maurizio Montobbio si è immediatamente espresso in merito all’attuale situazione dettata dalla pandemia: “La difficoltà a far spostare le persone ci chiede di far “viaggiare” il Gavi Docg ed il suo territorio attraverso eventi all’estero e sui canali digitali, che non possono sostituire certo il piacere dell’esperienza nei luoghi, ma fanno parte di un nuovo concetto di enoturismo che collabora alla qualificazione e del nostro vino e della Denominazione in Italia e nel mondo”.

Related Posts

Ultimi Articoli

Enoturismo: nel cuore di Montalcino la Cantina Talenti

Un viaggio alla scoperta dell’autentica atmosfera della campagna senese in compagnia di una selezione degli eccellenti vini Talenti La Cantina Talenti sorge nel cuore di...

B.E.V.I.: su Sky Arte il vino diventa arte

Sky Arte lancia B.E.V.I., una serie televisiva dedicata al mondo del vino Sui canali 120 e 400 di Sky (Sky Arte) va in onda B.E.V.I.: prodotta...

Le misure per il rilancio del settore vino: export, fiscalità e cultura del bere

È andato in scena negli scorsi giorni l'evento pubblico di Federvini in cui si è discusso, tra l'altro anche delle misure necessarie per il rilancio del settore vino e le sfide che lo attendono nei prossimi anni.