Nuova Enovit, scelte su misura per un imbottigliamento di qualità

Nuova Enovit da 40 anni viene incontro alle esigenze delle cantine in fatto di flessibilità degli impianti e professionalità degli operatori, per offrire un servizio di imbottigliamento mobile il più possibile efficiente e attento alla qualità

Ogni cantina ha le proprie preferenze, dettate da esigenze specifiche, da un particolare gusto personale o dalle mutevoli richieste del mercato. Per questo Nuova Enovit, azienda toscana leader nell’imbottigliamento a domicilio, ha dotato le proprie linee di imbottigliamento delle attrezzature necessarie per permettere ai propri clienti di scegliere tra una vasta gamma di articoli per il confezionamento del proprio prodotto. 

Il servizio offerto dall’azienda, infatti, è in grado di adattarsi a diversi materiali e formati. Si va dalla misura delle bottiglie, disponibili da 0,250 L o 1,5L, alla tipologia di tappo (in sughero, sintetici, a fungo con gabbietta, in vetro Vino-lok e a vite); diversi anche i tipi di capsule, da quelle in pvc termoretrabile, a quelle stagno, passando per l’alluminio. Stessa filosofia per quanto riguarda le etichette: un’etichettatrice rotativa applica le etichette scelte dal cliente, che siano autoadesive, in carta colla o carta/pvc/ trasparenti; le bottiglie sono, così, pronte per essere immesse sul mercato.

Un servizio a 360° che fa della qualità, della professionalità e dell’innovazione i suoi punti di forza. Gli impianti mobili su ruota raggiungono direttamente la cantina e qui procedono all’imbottigliamento, seguito passo a passo da un team esperto e aggiornato: un vantaggio per l’azienda vinicola, che vede dimezzare i tempi e le risorse impiegate, senza rinunciare all’attenzione e alle competenze che un’attività così delicata richiede.   

L’azienda, da 40 anni al fianco delle cantine, non smette mai di migliorarsi per offrire un servizio sempre più efficiente e al passo con i tempi: negli anni ha adeguato le proprie procedure e i propri impianti a tutte le certificazioni richieste dalla legge, incluse quelle per il crescente settore biologico, venendo, così, incontro alle aziende vinicole che hanno scelto una produzione sostenibile. Inoltre, Nuova Enovit ha deciso di ampliare ancora di più i suoi servizi, partendo dal trattamento professionale dei gas disciolti nel vino e arrivando fino allo step successivo all’imbottigliamento, quello dell’inscatolamento: uno speciale autocarro, infatti, dove si connette alla linea principale e provvede a quest’ultima operazione. 

 

 

 

 

Related Posts

Ultimi Articoli