La sfida di Ondulkart passa per la sostenibilità!

I vini premiati a Sud Top Wine

Cerimonia conclusiva della terza edizione di Sud Top Wine che ripone il drappo con soddisfazione per il bel lavoro svolto nel panorama enoico del...

Tutti i Trend Food and Beverage del 2021

Drink senz'alcol, sostenibilità, soluzioni smart e costumization ecco tutti i trend del settore spirits e food del 2021.

Studio Tiendeo: Quali vini preferiscono gli italiani?

Secondo un studio condotto da Tiendeo.it, gli italiani preferiscono bere vino rosso e i consumatori predisposti a comprare online provengono dalla Lombardia.

Irriverenti, istruttivi e divertenti: i podcast sul vino spopolano anche in Italia

Si chiama IVV Wine Show il podcast sul vino di Tommaso Cattivelli e Lorenzo Gualandri: 45 puntate in cui sentirete parlare di vino in...

Studio “In a Bottle”: anche gli italiani sbagliano a tavola

In occasione della Giornata Mondiale dell'Alimentazione, In a Bottle ha condotto uno studio su circa 1.400 italiani per verificare gli errori che si commettono in ambito alimentare.

Il ruolo del green packaging come scelta etica di Ondulkart per la salvaguardia dell’ambiente.

Quando si tratta di wine packaging per Ondulkart non è più soltanto una questione di design. Ma per stare al passo con i tempi è necessario adottare una filosofia “eco-sostenibile”.

Questa scelta per Ondulkart sta diventando sempre la più diffusa con l’obiettivo di produrre meno rifiuti e utilizzare materiali naturali e biodegradabili. L’attenzione si sta concentrando maggiormente sui materiali utilizzati e sul processo produttivo. Questo per creare imballaggi in cartone ondulato tutto con il minore impatto ambientale possibile. La sfida è non gravare sull’ambiente rovinando l’ecosistema, limitando le emissioni di anidride carbonica. Si tratta di trovare un giusto percorso alternativo a partire dal riciclo e dall’utilizzo di energie rinnovabile. Un compromesso che sia accettabile dal punto di vista estetico, pratico ed economico.

Ondulkart- riciclo di scarti in cartone

Focus on:

L’azienda si è specializzata nella gestione in modo razionale i rifiuti e degli scarti di lavorazione, limitandone il più possibile la produzione e favorendo le attività di riciclo e recupero.

Durante le fasi di produzione ogni rifilo di cartone scartato viene raccolto e trasportato per favorire l’ottica del riciclo. Attraverso dei tappeti in movimento viene in seguito gettato in una pressa che taglia e compatta il cartone. Questa attività permette la creazione di dei ballotti che sono poi venduti ad aziende che continuano la catena del riciclo. Questo processo di riciclo e recupero permette di dare una ” nuova vita” al cartone, infatti usandoli come materia prima per creare nuova carta.

Ondulkart – cartone in scarto

Le attrezzature impiegate durante le fasi di lavorazione sono monitorate costantemente per minimizzare l’impatto sull’ambiente, sia in termini di emissione nell’atmosfera che di inquinamento acustico. L’azienda inoltre nelle scelte di produzione privilegia l’uso di inchiostri all’acqua per la stampa degli imballi. Attualmente l’azienda sta installando dei pannelli fotovoltaici sulla superficie dei propri stabilimenti.

Filosofia di produzione:

Nell’ottica di non sprecare e risparmiare senza inquinare l’ambiente, favorendo la produzione e l’utilizzo di prodotti della cosiddetta economia circolare, Ondulkart ha deciso di sposare questa filosofia eco-sostenibile. Si tratta quindi di una scelta che sta diventando sempre più importante per l’azienda operante nel settore degli imballaggi e dei contenitori.

Ondulkart – riciclo carta

Ultimi Articoli

Incisioni scatole e cofanetti vino personalizzate: le idee per la tua cantina

Fusi&Fusi è al tuo fianco per aiutarti a realizzare incisioni su scatole vino personalizzate preziose e originali per i tuoi vini

Il Prosecco DOC verso la sostenibilità di filiera

Protocolli per la gestione delle operazioni colturali, messa a dimora di nuove siepi e analisi pedoclimatica del territorio: sono alcuni dei progetti in ottica sostenibilità del Consorzio Prosecco DOC, che traccia la strada del futuro per il vino italiano.

7 fasi in cui usare un generatore d’azoto in cantina

Spesso, le aziende vitivinicole hanno bisogno di usare un generatore di azoto in cantina per prevenire l’ossidazione del vino. Ecco quali sono le fasi che ne richiedono la presenza.