La colomba è la protagonista indiscussa della Pasqua, in produzione e in esportazione

A differenza delle uova di cioccolato, che quest’anno renderanno la Pasqua particolarmente salata per via dell’aumento dei costi del 24% almeno, la colomba non solo rimane la protagonista indiscussa, ma non riserva alcuna sorpresa (spiacevole).

Dando un’occhiata al 2023, la sua conclusione si è rivelata abbastanza soddisfacente, con una produzione complessiva di 23.443 tonnellate (pari a 96,1 milioni di euro) e un consumo attestato a 0,36 kg pro capite e 1,82 kg a famiglia. Non solo, perché le esportazioni sono riuscite a raggiungere le 2.344 tonnellate, cioè circa 3,2 milioni di pezzi del valore di 9,6 milioni di euro circa.

E nonostante il 2024 sia un anno particolarmente difficile per i prezzi, le previsioni sono abbastanza stabili e prive di qualsiasi sbalzo causato da rincari e/o inflazione. A esprimersi sono stati esponenti noti della produzione delle colombe pasquali, primo tra tutti Stefano Borromeo, amministratore delegato di Galup: “La Pasqua 2024 è certamente anomala perché arriva a poco più di tre mesi dal Natale. Per quanto riguarda le nostre colombe, però – ha sottolineato – questa stagione segnerà un +10% rispetto al 2023, per un valore di circa 2,5 milioni di euro, corrispondenti a circa 270mila pezzi venduti”.

Il fatto che quest’anno la Pasqua sia così ravvicinata al Natale ha ovviamente richiesto uno sforzo in più da parte delle aziende produttrici: “L’arrivo della Pasqua a fine marzo ha reso necessaria la chiusura degli ordini degli ingredienti nei mesi di novembre e dicembre 2023, periodo nel quale si è registrato un aumento del costo delle materie prime intorno al 10-15% rispetto al 2022. Un problema che si presenterà anche per le prossime festività 2024 – ha aggiunto Borromeo – se consideriamo che abbiamo assistito a un incremento del 68% del costo dell’uva sultanina e al raddoppio del cacao».

Consumatori più prudenti e più esigenti

Se da una parte le case produttrici hanno lavorato e continuano ancora a lavorare per consentire ai consumatori poter gustare il dolce pasquale per eccellenza senza porsi grandi limiti, dall’altra il consumatore medio continua a mostrarsi estremamente attento al portafogli, così come evidenziato dal maestro Nicola Fiasconaro: “I consumatori si manterranno infatti prudenti, anche per via dei rincari medi che sfiorano il 6%. La colomba è sicuramente un prodotto che va potenziato e con grandi possibilità di crescita: oggi, infatti, rappresenta solo il 25% delle vendite dei panettoni. Un dato che testimonia l’esigenza di una migliore valorizzazione di questo dolce da ricorrenza lungo l’intero arco dell’anno”.

Colomba dolce pasquale

Ciò che sottolinea Fiasconaro è un leggero cambio di tendenza del consumatore medio, che potrebbe tranquillamente acquistare un dolce come la colomba anche nel corso del resto dell’anno (e non solo in occasione della Pasqua) facendosi coinvolgere da eventuali varianti proposte dai produttori. “Ora che l’inflazione si è calmata anche i prezzi si manterranno in linea. I consumatori prestano più attenzione alla qualità e agli ingredienti, anche quelli del packaging che da quest’anno, infatti, sono green e compostabili”, ha dichiarato Andrea Raineri, esponente della famiglia Vergani.

La colomba classica rimane sempre e comunque il prodotto prediletto dai consumatori, ma non mancano le richieste (e quindi le proposte) “free-form”: colomba senza glutine, al pistacchio o con farina integrale in prima linea, ma anche colombe gluten free arricchite con gocce di cioccolato o colombe senza latte, burro e uova.

Insieme alle proposte vegane e senza glutine, attraggono grande attenzione anche i dolci alternativi alla tradizionale colomba, che possono essere acquistati in occasione di pranzi e cene con gli amici, giusto per accontentare anche gusti molto diversi. Ogni regione, tra l’altro, punta sulle proprie usanze proprio per trasformare i dolci tipici in ottime proposte pasquali, a partire dalle veneziane classiche e glassate all’immancabile pastiera napoletana.

Related Posts

Ultimi Articoli