La 6° Conferenza Mondiale del Turismo del Vino sarà in Italia

Cantine Bike Friendly, le cantine della provincia di Siena quest’estate accolgono i ciclisti

Pedalare tra i vigneti della Toscana e essere accolti in una delle tante cantine sparse in provincia di Siena. È Cantine Bike Friendly.

Previsioni vendemmia 2021 in Sicilia: “finora annata ideale”

La presentazione dei dati sull'annata 2020 del vino siciliano è stato anche l'occasione di riflettere sulle previsioni per la vendemmia 2021 in Sicilia. Manca poco,...

Arriva Whisky Week, il festival sul lago di Como

Appuntamento il 28 e il 29 agosto a Villa Parravicini Revel sul Lago di Como per la prima edizione del Whisky Week.

Degustazione dell’olio: consigli utili per non sbagliare

Amaro, piccante, rancido, avvinato: la degustazione dell’olio si basa su olfatto e gusto La degustazione dell’olio, così come quella del vino, è un’arte complessa e...

Flessibilità OCM Vino: conto alla rovescia per l’approvazione del decreto Mipaaf

Richiesto dagli addetti ai lavori, il decreto sulla Flessibilità Ocm Vino prevede le varianti dei programmi per far fronte ai cambiamenti generati dalla pandemia...

Nel settembre 2022 toccherà finalmente all’Italia, e più in particolare ad Alba, ospitare la Conferenza Mondiale del Turismo del Vino (Global Conference in Wine Tourism). L’evento, giunto ormai alla sesta edizione, è promosso dalla World Tourism Organization, agenzia delle Nazioni Unite.

Alba ospita la Conferenza Mondiale del Turismo del Vino

La notizia della candidatura era arrivata in gennaio. Ora, finalmente, c’è l’ufficialità. È, Alba, in Piemonte, la prima città italiana ad accogliere la Conferenza Mondiale del Turismo del Vino.

Langhe, Monferrato e Roero saranno ancora una volta protagonisti, in una delle vetrine mondiali più importanti” ha affermato il sindaco di Alba, Carlo Bo, come riportato da Ansa. ” Il comparto dell’enoturismo italiano vale 2,65 miliardi di euro e rappresenta una straordinaria ricchezza per il nostro territorio – aggiunge -. Alba farà tutto il necessario per valorizzare questa opportunità storica”.

Ora, non resta che attendere il “fischio di inizio”. “Siamo in stretto contatto con la Regione, l’Atl, i Consorzi, il Ministero e l’Agenzia delle Nazioni Unite che organizza la Global Conference – spiega l’assessore al Turismo della Città di Alba, Emanuele Bolla -. Collaboreremo per creare un ricco calendario di appuntamenti che ci accompagni alla Global Conference”.

alba conferenza mondiale turismo del vino
Foto da Consorzio Barbera d’Asti e Vini Del Monferrato https://www.viniastimonferrato.it/multimedia/fotografie/

Le tappe di tutte le edizioni della Conferenza Mondiale del Turismo del Vino

Da quando è nata, nel 2016, la World Tourism Organization ha toccato quasi tutti i continenti. La prima edizione si è tenuta a Kakheti in Georgia, nel 2017 è toccato a Mendoza in Argentina. Nel 2018 è volata a a Chisinau in Moldavia, mentre nel 2019 la location si è spostata nella Valle De Colchagua in Cile. La quinta edizione si sarebbe dovuta tenere in Portogallo nel 2020, ma è stata posticipata al 2021 per la pandemia. Infine, c’è Alba.

Colline Langhe-Roero e Monferrato Patrimonio Unesco

La notizia dell’organizzazione della Conferenza Mondiale è un’ulteriore conferma dell’impegno nella valorizzazione e promozione del territorio. Un viaggio partito da lontano, che ha avuto una tappa importante nel 2014 quando le colline e i paesaggi vitivinicoli delle Langhe-Roero e Monferrato sono stati dichiarati Patrimonio Mondiale dell’Unesco.

Nonostante le difficoltà dell’anno della pandemia, il territorio e i suoi Consorzi hanno dato prova di grande resilienza. Il Barbera d’Asti e vini del Monferrato, ad esempio, ha chiuso il 2020 con un imbottigliato in leggera crescita, per un Consorzio che rappresenta circa il 30% della superficie a Doc e Docg del Piemonte.

Bene anche il Consorzio del Roero, che proprio sull’enoturismo punta con i sui Wine Tour. Si tratta di quattro percorsi (facili o medio-facili) da percorrere in bici o a piedi che si snodano tra i vigneti della zona di produzione del Roero. Scorci mozzafiato e un incontro immerso nella natura, per una vacanza all’insegna del relax, dello sport e – ovviamente – del buon vino.

Foto da : Consorzio Barbera d’Asti e Vini Del Monferrato https://www.viniastimonferrato.it/multimedia/fotografie/

Related Posts

Ultimi Articoli

Al Canevon apre nel centro storico di Valdobbiadene il primo Wine Shop

Tra le novità dell’estate c’è l’apertura del nuovo punto vendita dell’azienda agricola Al Canevon dove sarà possibile degustare i loro vini accompagnati dalle specialità del territorio.

47Anno Domini: nuovo sito all’insegna del design e della fruibilità

La cantina trevigiana rinnova anche lo shop on line, per una rinnovata esperienza digitale 47 Anno Domini, la cantina trevigiana fra i leader nella produzione...

Con Ondulkart puoi valorizzare i tuoi eventi!

Ondulkart si mette a disposizione del cliente per supportarlo nella realizzazione di ambientazioni in cartone ondulato e non solo, con elementi di arredo, espositori, cartelloni, immagini e decorazioni, rispettando la riciclabilità e la sostenibilità dei materiali.