L.Sensor.O2: Technological Innovation

Una tecnologia innovativa che sfrutta la spettroscopia laser in fase gassosa (per prima nel settore vino)

lsensor11Si chiama L.Sensor.O2 e si tratta di una tecnologia assolutamente innovativa che non potrà che giovare al settore. Abbiamo avuto modo di conoscerla in occasione della passata edizione del SIMEI, dove è stata premiata con il Technological Innovation Award dal Comitato Tecnico Scientifico dell’Innovation Challenge Lucio Mastroberardino.

La funzione a cui assolve? Quella del controllo e monitoraggio dell’ossigeno in fase di imbottigliamento. La paternità spetta a FT System, azienda specializzata in sistemi di ispezione e controllo del processo produttivo, che si è avvalsa della collaborazione del CNR e dell’Università di Padova. La macchina è la prima applicazione della tecnologia di spettroscopia laser in fase gassosa nel settore del vino, per la misura non invasiva e non distruttiva in bottiglie di vetro e PET.

Lo strumento è composto da una parte ottica/meccanica in cui viene posizionata la bottiglia da analizzare e da una parte elettronica che è costituita da un software di analisi e da un’interfaccia touch-screen verso l’operatore. Attraverso l’impiego di un raggio laser a bassissima potenza (classe 1) che attraversa lo spazio di testa delle bottiglie, lo strumento è in grado di misurare % di O2 nello spazio ditecnologia s testa, PPM di O2 disciolto, pressione totale, pressione parziale da CO2 e g/L di CO2 disciolta.

Una simile tecnologia permette un monitoraggio veloce, con un metodo non invasivo che evita sprechi di prodotto, garantendo un controllo preciso dell’ossigeno che entra nelle fasi di riempimento e tappatura e consentendo manutenzioni precise sui singoli ugelli di riempimento e testate tappanti.

Per maggiori informazioni: www.ftsystem.com

Related Posts

Ultimi Articoli