Flessibilità OCM Vino: conto alla rovescia per l’approvazione del decreto Mipaaf

Sostenibilità al centro dell’attenzione nel mondo del vino: nasce Sustainable Wine Roundtable

Si chiama Sustainable Wine Roundtable (SWR) ed è una coalizione unica composta da oltre 40 membri tra grandi e piccoli produttori, distributori, rivenditori, organizzazioni ambientaliste e...

Vinòforum 2021

Roma, il successo di Vinòforum 2021 ed il week end di chiusura in grande stile Fine settimana conclusivo della rassegna Vinòforum 2021 che ha risportato...

Come nascono le bollicine? Differenze tra metodo classico e metodo charmat

Se vi è mai capitato di visitare una cantina che produce Prosecco e un'altra, che, ad esempio, si trova in Franciacorta, vi sarete sicuramente...

Cosmofood: torna a novembre l’ottava edizione

Italian Exhibition Group ha annunciato che dal 6 al 10 novembre si terrà il Cosmofood. La fiera di riferimento per il Food&Beverage del Triveneto avrà luogo a Vicenza.

E Bike Tour nel Montecucco: due giorni tra aziende agricole, boschi e vigneti

Influencer e giornalisti sono accorsi per l'e bike tour nel Montecucco La scorsa settimana il Consorzio del Montecucco ha organizzato una due giorni di tour...

Richiesto dagli addetti ai lavori, il decreto sulla Flessibilità Ocm Vino prevede le varianti dei programmi per far fronte ai cambiamenti generati dalla pandemia tuttora in corso

C’è l’ok al decreto del Mipaaf sulla Flessibilità Ocm Vino, ma il testo desta ancora forti preoccupazioni tra gli addetti ai lavori.

Cosa prevede il Decreto Flessibilità OCM Vino 

Motivo di preoccupazione è il mancato riconoscimento da parte del Mipaaf del Covid come ‘circostanza eccezionale e causa di forza maggiore’ mantenendo, all’articolo 17 comma 1 lettera c del decreto ministeriale.

Il decreto prevede, infatti, il mantenimento in toto delle sanzioni per tutte quelle aziende che non riescono ad ottemperare agli obblighi a fronte dell’emergenza Covid per i programmi in corso.

“Vista l’attuale contesto socio-sanitario e l’incertezza su un eventuale aggravarsi della situazione pandemica per le nuove varianti, alcuni/molti beneficiari avranno bisogno di far ricorso alla possibilità di limitare al ribasso il proprio budget di spesa.

Ad influire sulle valutazioni delle aziende vi è anche la norma che prevede che, nel caso si presenti una rendicontazione ammissibile inferiore all’80 % del costo complessivo del progetto, gli operatori saranno sanzionati con
l’esclusione per due anni dai successivi bandi, norma che le scriventi organizzazioni avevano chiesto di rivedere in linea con quanto concesso nella scorsa annualità”.

La lettera contro il Decreto Flessibilità OCM Vino 

Il 27 luglio la filiera (che rappresenta circa il 90% di un export da 6,3 miliardi di euro), in una lettera firmata dai presidenti di Federvini, Unione Italiana Vini, Federdoc, Assoenologi, Alleanza Cooperative, Confagricoltura, Cia e Copagri si è trovata a scrivere a Stefano Patuanelli ed ai presidenti delle Regioni.

Nella lettera si chiede apertamente che non venga anticipata al 10 settembre la scadenza, ma che “dato che il Covid ha cambiato il mondo” si sposti al 30 settembre il termine di presentazione della documentazione relativa alle varianti.

“La previsione di anticipare al 10 settembre il termine per la presentazione della variante- si legge nella lettera- penalizzerà molte aziende soprattutto quelle meno strutturate. Confermare tale indicazione significherebbe lasciare poco più di un mese per la proposta di revisione, con l’aggravante del periodo estivo”.

Pare che, alla fine, si propenderà per una data di scadenza al 20 settembre.

Related Posts

Ultimi Articoli

Punta sulla qualità del servizio del vino a bicchiere con Winebar 8.0

Per chi lavora in enoteca o nel settore Horeca, mantenere alta la qualità del servizio del vino a bicchiere è fondamentale: Eurocave presenta Winebar 8.0.

47 Anno Domini: il Prosecco Rosè Doc perfetto per il buon pesce affumicato

Lo spumante rosato della cantina trevigiana si distingue per profumi, abbinamenti e packaging Sono bollicine sorprendenti quelle del Prosecco Rosé Doc Spumante Bio Vegan di...

La sfida di Ondulkart passa per la sostenibilità!

Ondulkart sa che quando si tratta di wine packaging non è più soltanto una questione di design. Ma per stare al passo con i tempi è necessario adottare una filosofia “eco-sostenibile”.