Flavescenza: le raccomandazioni di Fondazione Mach ai viticoltori

La Fondazione Edmund Mach invita i viticoltori a prestare attenzione ai propri campi durante il periodo della raccolta delle uve.

Nei mesi scorsi la Fondazione Mach ha allestito un numero whatsapp per le emergenze.
Al numero sono state inviate moltissime fotografie in meno di due mesi, al fine di richiedere consulenza per la diagnosi della malattia. Utilizzato spesso, per lo stesso motivo, il sito internet di Fondazione Mach https://fitoemergenze.fmach.it  ha visto più di 1500 accessi in tre mesi.
Per un efficace contenimento della flavescenza, trasmessa dalla cicalina Scaphoideus titanus, è fondamentale abbinare alla lotta dell’insetto vettore un costante controllo in campo e una tempestiva eliminazione delle viti alla comparsa dei sintomi.
Durante la vendemmia manuale le viti vengono osservate da vicino e per questo la raccolta rappresenta un momento molto importante per individuare la possibile presenza di piante malate che in questa fase manifestano chiaramente i sintomi sulla vegetazione e sui grappoli.

Related Posts

Ultimi Articoli