Ecco Puglia Wine World, la piattaforma digitale dedicata ai vini pugliesi

Sarà presentata domani, martedì 29 giugno, Puglia Wine World (‘Pugliawineworld‘), la nuova piattaforma digitale che punta a promuovere e valorizzare i vini pugliesi. Il lancio avverrà con un evento digitale alle ore 10.30 presentato dall’assessore all’Agricoltura della Regione Puglia, Donato Pentassuglia.

Puglia Wine World, le eccellenze vitivinicole della regione sul web

Prima della pandemia era una marcia in più, nel mondo post-Covid è una certezza e uno strumento imprescindibile. Il web e la comunicazione digitale sono ormai fondamentali per un brand, non solo per farsi conoscere, ma anche per rafforzare la propria immagine. E – non ultimo – come canale di vendita, visto che nell’ultimo anno e mezzo il numero di persone che scelgono di comprare vino online è salito vertiginosamente.

Puglia Wine World va proprio in questa direzione. È dedicato alle aziende vitivinicole pugliesi e al mondo dell’informazione e ha come obiettivo quello di implementare i canali digitali di visibilità̀ e di vendita entro la fine del 2021.

Puglia wine world

Il progetto nel dettaglio

Come spiega una nota, il progetto vuole supportare e migliorare la visibilità di prodotti e produttori vitivinicoli pugliesi. “Un risultato – sottolineano – ambizioso al quale arrivare attraverso un processo di innovazione condiviso con le aziende, di qualunque dimensione. E dando a buyers, importatori, gestori di piattaforme di distribuzione, opinion leader, chef, enogastronomi e appassionati di tutto ciò che è la Puglia un canale in più di informazione”.

Ma il vino non è che il primo settore ad essere toccato. Puglia Wine World, infatti, si allargherà poi anche ad altre eccellenze agroalimentari pugliesi, per un progetto che valorizzi un territorio attraverso la promozione dei suoi prodotti e di chi se ne prende cura.

Il vino pugliese fa squadra

Puglia Wine World è un progetto che testimonia la voglia di scommettere sul vino locale con obiettivi e prospettive di ampio respiro. Per guadagnarsi un posto sempre più importante nel panorama vitivinicolo nazionale. Stessi obiettivi che hanno portato, qualche mese fa, alla nascita del ‘Distretto produttivo agroalimentare di qualità del vino di Puglia.

“Stiamo lavorando per pianificare la strategia di valorizzazione unitaria del brand Puglia in grado di abbracciare tutti i sistemi produttivi a partire dall’agroalimentare” aveva detto in occasione della presentazione del Distretto Vino Puglia l’assessore all’Agricoltura della Regione Puglia, Donato Pentassuglia.

Primitivo di Manduria, Salice Salentino, Doc Gioia del Colle, Castel del Monte Doc… ma la Puglia non è solo patria di vini bianchi e rossi. Anzi. Nel periodo natalizio dello scorso anno (2020), il vino rosé pugliese ha registrato numeri in crescita. Lo ha riportato Coldiretti Puglia, evidenziando come ben 1 bottiglia su 4 di rosé ‘Made in Italy’ acquistato sotto le ultime feste proveniva dalle cantine pugliesi.

Related Posts

Ultimi Articoli