DM Promozione DOP IGP: al via i bandi per accedere ai 25 milioni di euro

Dopo l’impegno preso, Origin Italia, l’Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche, è riuscita a far trasformare la sua proposta a supporto dei prodotti Dop Igp in decreto attuativo tramite lo strumento presentato da Francesco Lollobrigida, Ministro dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste.

Al tavolo di lavoro, che si è svolto l’8 marzo 2024, sono stati illustrati i punti salienti contenuti nel Decreto Direttoriale, in particolare quelli relativi all’attuazione del “DM Promozione” relativo al “Fondo per lo sviluppo e il sostegno delle filiere agricole, della pesca e dell’acquacoltura”, a cui sono stati destinati 25 milioni di euro.

Frutto della determinazione di Origin Italia, composta da ben 78 Consorzi di Tutela, il DM Promozione deriva dal desiderio di dare nuovo slancio all’attività di promozione dei Consorzi di tutela dei prodotti made in Italy a Indicazione Geografica, soprattutto dopo la pandemia da Covid19.

A fine intervento, il Ministero ha organizzato un evento a base di degustazione dei prodotti proprio a marchio Dop Igp.

Nuova spinta ai Consorzi

Il Presidente di Origin Italia, Cesare Baldrighi, ha voluto ringraziare le istituzioni per aver accettato la proposta: “Raccogliamo oggi il risultato dell’azione di Origin Italia che nel post Covid aveva richiesto al Ministero misure speciali per sostenere il rilancio dei Consorzi di tutela, sollecitando su questo il Ministro di allora Stefano Patuanelli e di seguito l’attuale Ministro Francesco Lollobrigida, che ringraziamo per il loro impegno. Con il decreto – ha sottolineato – oggi possiamo dire di avere fortemente contribuito a rafforzare il ruolo dei Consorzi di tutela, sia quelli più grandi sia quelli in fase di “start-up”, in quanto questa misura  è concepita per sviluppare nuovi mercati, ma anche per consolidare la crescita delle nuove Indicazioni Geografiche che non hanno ancor iniziato il loro percorso di espansione”.

DM Pomozione

I fondi destinati al provvedimento, che ammontano a 25 milioni di euro, verranno erogati a favore di attività di promozione nazionale e internazionale delle Denominazioni di Origine Protetta e delle Indicazioni Geografiche Protette, con l’obiettivo di aumentare la commercializzazione dei prodotti Dop Igp, incrementare azioni di informazione e divulgazione in merito agli stessi e sostenere attività volte allo sviluppo e all’identità dei Consorzi di tutela.

Chi e come può richiedere i fondi?

Delle risorse stanziate per il DM Promozione potranno usufruire sia i singoli Consorzi di tutela, sia le Associazioni temporanee tra più Consorzi. Nello specifico, i fondi potranno essere destinati per campagne di informazione, comunicazione e pubblicità, per partecipare a fiere ed eventi e per organizzare attività di formazione e divulgazione per operatori della ristorazione e della distribuzione. Non solo, perché tali fondi si potranno investire anche nella modifica dei disciplinari di produzione con lo scopo di favorire azioni sostenibili.

Le domande dovranno pervenire entro il 15 maggio 2024. A tal proposito, Origin Italia organizzerà il 21 marzo 2024 una riunione di approfondimento riservata ai soci, proprio per analizzare accuratamente tutti i contenuti del decreto. Inoltre, nei prossimi mesi, l’Associazione metterà a disposizione le proprie competenze per dare consulenza in merito alla stesura dei singoli progetti.

Related Posts

Ultimi Articoli