Dal Chianti Classico alla Champagne, online oggi Wine on Earth Taste-A-Ton

Un ciclo di degustazioni condotto da esperti sommelier, per un viaggio tra i migliori vini a livello internazionale: oggi online Wine on Earth Taste-a-Ton, visibile direttamente dal proprio pc

 

Un viaggio tra le denominazioni più famose al mondo, condotto da grandi sommelier: questo è Wine on Earth Taste-a-Ton, un ciclo di degustazioni web da seguire direttamente dal proprio pc. Un’iniziativa portata avanti da Wine Origins Alliance, una coalizione di 31 regioni vinicole di 11 Paesi diversi che lavora collettivamente per proteggere le indicazioni geografiche in tutto il globo; due gli appuntamenti in programma nella giornata di oggi per venire incontro ai diversi fusi orari di buyer, operatori del settore e winelovers del mondo intero .

Saranno ben 16 le regioni vinicole rappresentante, provenienti da 8 Paesi diversi: tra queste, figurano Bordeaux e Bourgogne in Francia, Napa Valley in USA,  Barossa/Eden Valley in Australia e, ovviamente, anche lo Champagne. A portare alta la bandiera italiana ci pensa il Consorzio del Chianti Classico, con una degustazione in programma alle 18 guidata da Lorenzo Tesei, miglior sommelier d’Italia 2019. Due, invece, le sessioni tenute dal Comité Champagne: una alle 10 e una alle 18.

“Wine Origins Alliance ha l’obiettivo di spiegare quanto sia importante il ruolo della provenienza e del terroir nella qualità e nell’unicità dei vini. La sensibilità dei consumatori verso questi fattori non è mai stata così forte come in questo periodo di pandemia. Siamo orgogliosi di partecipare a questa prima degustazione virtuale globale, che promuove il carattere universale di questi valori” ha affermato Vincent Perrin, Direttore Generale del Comité Champagne.

“Per secoli il vino ha unito i popoli e le nazioni”, ha detto Jennifer Hall, direttrice della Wine Origins Alliance. “Oggi che siamo costretti a rimanere distanti, il vino resta un legame tra tutti noi. Dopotutto, è sempre il momento di degustare un grande vino in qualche luogo del mondo”.

Related Posts

Ultimi Articoli