Da Cepol la viticoltura di collina è a basso impatto ambientale

L’azienda di Valdobbiadene da anni usa prodotti sostenibili per tutelare il territorio e il consumatore finale.

Nel cuore delle colline di Valdobbiadene, appena nominate patrimonio Unesco, l’azienda agricola Cepol utilizza da tempo diversi prodotti naturali per i trattamenti fitosanitari in vigna. Un approccio sostenibile e lungimirante che prevede ad esempio l’utilizzo del Trichoderma, un fungo antagonista del mal dell’esca, una malattia del legno che può compromettere la sopravvivenza delle piante. L’azienda impiega anche il Bacillus thuringiensis, un insetticida biologico ampiamente usato in agricoltura: è un batterio naturalmente presente nel terreno, privo di qualsiasi tossicità per l’uomo, le piante e gli animali, ma è efficace esclusivamente nei confronti delle larve di alcune famiglie di insetti dannose per le coltivazioni biologiche. Per monitorare la presenza di insetti dannosi (ed eventualmente catturarli) vengono utilizzate le trappole cromotropiche. La concimazione è effettuata solamente con Litotamnio, polvere calcarea naturale di origine marina, ottenuta dalla micronizzazione delle alghe corallinacee delle coste bretoni e che rafforza il sistema di autodifesa delle piante. Non vengono utilizzati diserbanti chimici e il diserbo viene effettuato manualmente in tutti i vigneti. Anche la vendemmia è completamente manuale, per garantire la massima qualità del Prosecco e degli altri vini prodotti.

The company of Valdobbiadene has been using sustainable products to protect the territory and the final consumer.

In the heart of the hills of Valdobbiadene, newly named a Unesco heritage, the farm of Cepol has been using various natural products for phytosanitary treatments in the vineyard for a long time. A sustainable approach that includes, for example, the use of Trichoderma, a fungus that is an antagonist of bait, a wood disease that can compromise plant survival. The company also uses Bacillus thuringiensis, a biological insecticide widely used in agriculture: it is a bacterium naturally present in the soil, devoid of any toxicity for humans, plants and animals, but it is only effective against the larvae of some families of insects harmful to organic farming. Chromotropic traps are used to monitor the presence of harmful insects (and eventually catch them). Fertilization is carried out only with Litotamnio, a natural calcareous powder of marine origin, obtained from the micronization of the coralline algae of the Breton coasts and which strengthens the system of self-defense of the plants. No chemical herbicides are used and weeding is carried out manually in all the vineyards. The harvest is also completely manual, to ensure the highest quality of Prosecco and other wines produced.

 

Ultimi Articoli