Consorzio Vino Chianti, bilancio di Vinitaly 2022 tra degustazioni e incontri di business

Il Consorzio Vino Chianti tira le somme di Vinitaly 2022 e lo fa guardando al futuro con ottimismo. “Sono state giornate molto vivaci – commenta Giovanni Busi, presidente del Consorzio. Oltre 15mila gli assaggi totali, con compratori e importatori da tutto il mondo, anche se pesa l’assenza di Cina e Giappone – aree fondamentali per l’export della denominazione toscana. Ecco come è andata.

Consorzio Vino Chianti a Vinitaly 2022: quattro giorni di business

È terminata l’edizione 2022 di Vinitaly, evento andato in scena nella città di Verona dal 10 al 13 aprile. Numerose le aziende vinicole e le denominazioni che hanno risposto presenti dopo due anni di stop causa Covid-19, tra cui il Consorzio Vino Chianti.

Erano 40 le aziende vinicole del Chianti presenti a Vinitaly 2022. Insieme, presso lo stand del Consorzio Vino Chianti a Vinitaly 2022, hanno fatto registrare oltre 15mila assaggi. Numeri importanti che permettono alla denominazione toscana di muoversi verso il domani con positività, anche se i dati sono ancora lontani dai numeri pre-Pandemia.

“Sono state giornate molto vivaci – commenta Giovanni Busi, presidente del Consorzio Vino Chianti – . Per fare un bilancio direi che, considerati i due anni di stop imposti dalla pandemia e la guerra in corso, è stata un’edizione positiva con numeri ancora inferiori rispetto al pre Covid. Ma che permette al Chianti e a tutto il comparto vitivinicolo di guardare al futuro con rinnovato ottimismo”.

consorzio chianti vinitaly 2022

Degustazioni Vino Chianti a Vinitaly 2022: quanti assaggi in quattro giorni

“Il Consorzio Vino Chianti ha partecipato al salone internazionale del vino e dei distillati con 40 aziende, ognuna di esse, con un proprio desk – si legge in una nota dello stesso Consorzio. Presenti, inoltre, – due banconi istituzionali: uno con oltre 250 etichette di vino Chianti, prodotte da un centinaio di aziende. E un secondo con una cinquantina di Vin Santo del Chianti d.o.c. in assaggio”.

Grande interesse, dunque, per il celebre vino toscano a Vinitaly 2022. Ma il Salone Veronese è stato anche un momento per discutere di alcuni tra gli argomenti più attuali per il settore durante i tanti convegni andati in scena tra domenica e mercoledì. Lunedì è andato in scena, ad esempio, il convegno su vino e salute dove si è parlato del valore della dieta mediterranea e delle possibili nuove minacce per il mondo del vino provenienti da Nutriscore e fiscalità. Con Roberta Garibaldi e il Ministro del Turismo Garavaglia, invece, focus sull’enoturismo a Vinitaly 2022: un percorso che porterà alla creazione di Standard Internazionali e a una valorizzazione del turismo del vino. Per conoscere tutti i convegni di Vinitaly 2022 potete sfogliare la pagina home de I Grandi Vini o il sito ufficiale dell’evento.

Vinitaly 2022

Esportatori esteri a Vinitaly 2022: occasioni di business

Il Consorzio Vino Chianti, nella nota, si concentra poi sugli incontri con compratori e importatori esteri a Vinitaly 2022.

“Le aziende hanno avuto numerosi contatti con compratori e importatori – aggiunge Busi -. Anche se il numero degli operatori internazionali è ancora inferiore rispetto a quelli a cui eravamo abituati prima del Covid. Mancano all’appello i buyer di Cina e Giappone a Vinitaly 2022, che sono due mercati strategici per il Chianti. E anche quelli dell’Est Europa. Buona presenza invece dagli Stati Uniti dove, infatti, il Consorzio Vino Chianti focalizzerà i prossimi appuntamenti di promozione. A fine maggio saremo proprio in America con un tour in tre città”.

“Un particolare ringraziamento – conclude il presidente del Consorzio Vino Chianti – agli studenti dell’Istituto alberghiero Datini di Prato. Gli studenti, accompagnati da alcuni docenti, hanno operato all’interno dello stand del Consorzio collaborando con il personale e i sommelier. E grazie alla dirigente scolastica del Datini con cui è stato possibile dare vita ad un rinnovato rapporto di collaborazione fra scuola e mondo delle imprese”.

 

 

 

Related Posts

Ultimi Articoli