Congresso Nazionale dei Moltiplicatori italiani viticoli: si terrà il 14 e il 15 ottobre

I vini premiati a Sud Top Wine

Cerimonia conclusiva della terza edizione di Sud Top Wine che ripone il drappo con soddisfazione per il bel lavoro svolto nel panorama enoico del...

Tutti i Trend Food and Beverage del 2021

Drink senz'alcol, sostenibilità, soluzioni smart e costumization ecco tutti i trend del settore spirits e food del 2021.

Studio Tiendeo: Quali vini preferiscono gli italiani?

Secondo un studio condotto da Tiendeo.it, gli italiani preferiscono bere vino rosso e i consumatori predisposti a comprare online provengono dalla Lombardia.

Irriverenti, istruttivi e divertenti: i podcast sul vino spopolano anche in Italia

Si chiama IVV Wine Show il podcast sul vino di Tommaso Cattivelli e Lorenzo Gualandri: 45 puntate in cui sentirete parlare di vino in...

Studio “In a Bottle”: anche gli italiani sbagliano a tavola

In occasione della Giornata Mondiale dell'Alimentazione, In a Bottle ha condotto uno studio su circa 1.400 italiani per verificare gli errori che si commettono in ambito alimentare.

Il 48° Congresso Nazionale dei Moltiplicatori italiani viticoli si svolgerà a Serralunga d’Alba (CN) nelle giornate di giovedì 14 e venerdì 15 ottobre

 Il 48° congresso di M.I.V.A. Moltiplicatori Italiani Viticoli Associati, organizzazione di riferimento del vivaismo viticolo italiano, quest’anno si terrà in Piemonte e sarà organizzato insieme ai vivaisti viticoli piemontesi e all’Associazione Vignaioli Piemontesi.

Due giorni in cui i partecipanti avranno l’occasione di visitare le strutture di CEPREMAVI (Nucleo del Piemonte) ma il vero clou delle giornate saranno i convegni, di grande interesse per il vivaismo, che si terranno nella giornata di venerdì 15 ottobre.

Il programma del Congresso Nazionale dei Moltiplicatori italiani viticoli

Il programma completo è visionabile sul sito di MIVA.

L’ agronomo Fabio Burroni sarà il moderatore dei lavori: nell’incontro “Nuovi approcci per la difesa in una viticoltura moderna e sostenibile” verranno presentati i risultati ottenuti nei primi anni di sperimentazione da ‘LIFE Green Grapes’.

Il progetto LIFE Green Grapes è un progetto dimostrativo che mira a migliorare la risposta di difesa della vite attraverso l’uso di biostimolanti e/o induttori di resistenza.

Il progetto punta alla valutazione e alla dimostrazione dell’efficacia di protocolli applicativi integrati e modelli previsionali di difesa (DSS – Decision Support Systems) uniti a tecniche agronomiche, su tutta la filiera viticola: vivaio, vigneto per uva da vino e vigneto per uva da tavola.

I protocolli di difesa riguardano la vite in vivaio ed in vigneto per la produzione di uva (da tavola e da vino, in regime convenzionale e bio) utilizzando induttori di resistenza e agenti di biocontrollo che permettano di ridurre l’impiego di agrofarmaci mantenendo inalterata la qualità del prodotto finale e migliorando la qualità dell’ambiente, soprattutto pedologica.

Alle ore 10,10 avverrà l’incontro Nazionale dei Nuclei di Premoltiplicazione della Vite.

Nel pomeriggio si terrà la relazione dal titolo “Cambio di Civiltà e Matrici Culturali. Implicazioni per il Vivaismo” a cura di Gianfranco Tempesta e di Monica Fiorilo.

Sarà possibile seguire gli incontri in streaming sui canali youtube e facebook di ACOVIT e MIVA.

Dove si terrà il Congresso

L’incontro si terrà al Villaggio Narrante Fontanafredda in via Alba, 15 – 12050 Serralunga d’Alba (CN)
Per partecipare obbligatorio essere in possesso di Green Pass. L’incontro è gratuito.

Per ulteriori informazioni potete contattare:

Vincenzo Betalli (391.7786526 – segreteria@associazionemiva.it)

Gian Luca Mordenti (328.9439543 – info@associazionemiva.it)

Related Posts

Ultimi Articoli

Incisioni scatole e cofanetti vino personalizzate: le idee per la tua cantina

Fusi&Fusi è al tuo fianco per aiutarti a realizzare incisioni su scatole vino personalizzate preziose e originali per i tuoi vini

Il Prosecco DOC verso la sostenibilità di filiera

Protocolli per la gestione delle operazioni colturali, messa a dimora di nuove siepi e analisi pedoclimatica del territorio: sono alcuni dei progetti in ottica sostenibilità del Consorzio Prosecco DOC, che traccia la strada del futuro per il vino italiano.

7 fasi in cui usare un generatore d’azoto in cantina

Spesso, le aziende vitivinicole hanno bisogno di usare un generatore di azoto in cantina per prevenire l’ossidazione del vino. Ecco quali sono le fasi che ne richiedono la presenza.