Per lo Champagne prospettive del +64% entro il 2032

Consolidati i mercati principali, il settore dello Champagne registra un boom. Si prevede che entro il 2032 crescerà del +64%.

Con esportazioni da record e nuovi mercati in grande crescita, il settore dello Champagne si fa strada. Superato il periodo post pandemico, le previsioni 2022-2032 sono infatti estremamente ottimistiche, soprattutto per quel che riguarda la crescita in nuovi mercati, come Cina India. Si prevede infatti che le bollicine più amate potranno crescere del +64% entro il 2032.

champagne mercato
champagne mercato

Il quadro dello Champagne.

Secondo i dati Comité Champagne, nel 2021 si sono registrate esportazioni record: 320 milioni di bottiglie. Si tratta del volume più elevato degli ultimi 10 anni (+31% sul 2020 e +8 % sul 2019) per un giro d’affari di 5,7 miliardi di euro (+36% vs 2020, +14% vs 2019). Il mercato è guidato ovviamente dalla Francia, patria dello champagne, che nel commercio interno è tornata a un consumo sui livelli del 2019 (140 milioni di bottiglie), mentre sull’export ha raggiunto quota 180 milioni di spedizioni, ben il 37% in più del 2020 e il 15% in più del 2019.

Le esportazioni invece prediligono la strada anglofona: Usa Regno Unito rappresentano rispettivamente il primo e il secondo mercato per volume (oltre 34 milioni di bottiglie gli Stati Uniti e quasi 30 milioni Uk). Il giro d’affari? Oltre 793 milioni di euro per gli statunitensi e quasi 504 milioni per gli anglosassoni. A sorprendere poi è il dato dell’Australia, che aumenta il valore del suo mercato del 40%, passando dai 113,5 milioni di euro del 2019 ai 160 milioni del 2021.

L’Italia ha raggiunto il secondo miglior risultato per volume di consumi dal 2008 (9,4 milioni di euro del 2008 contro i 9,2 milioni del 2021), per un giro di affari di 200 milioni, cifra più alta degli ultimi 14 anni.

champagne esportazioni
champagne esportazioni

La ricerca sul mercato asiatico.

Proprio dal mercato asiatico parte la ricerca effettuata da Future Market Insights sulle prospettive globali dello Champagne per il periodo 2022-2032. I trend futuri individuati sono principalmente l’aumento della capacità della spesa globale, la crescita delle economie in via di sviluppo e l’introduzione al consumo delle nuove generazioni di giovani asiatici. Secondo le previsioni, i giovani di paesi come l’India e la Cina saranno più propensi a provare nuove cucine e bevande, tra cui lo Champagne, che ha anche una forte valenza sociale. Secondo Future Market Insights il mercato asiatico dovrebbe arrivare a valere 630 milioni di dollari entro quest’anno, pari a circa il 18% del mercato globale.

 

 

 

Related Posts

Ultimi Articoli