Cepol e “L’Alveare che dice sì”: l’azienda di Valdobbiadene entra nella rete delle comunità di acquisto diretto

Acquistare on line i vini della famiglia De Conto è facile, rispettoso e consente di incontrare direttamente i produttori.

L’Azienda Agricola Cepol ha annunciato il suo ingresso nell’innovativo progetto di filiera corta “L’Alveare che dice sì”. Si tratta di un’iniziativa nata a Parigi, diffusa poi in tutta Europa e in Italia, che consente di acquistare on line i migliori prodotti messi in vendita direttamente dagli agricoltori, viticoltori e artigiani locali. Il ritiro avviene poi in punti prestabiliti, con la possibilità di incontrare i produttori.

“Non è un normale e-commerce, ma un progetto di economia partecipativa dove la componente umana è preponderante – spiega Sara De Conto, responsabile commerciale di Cepol – Noi produttori apriamo la vendita settimanale on line qualche giorno prima della consegna, in modo da gestire le disponibilità e offrire sempre prodotti freschi, senza sprechi. Percepiamo una remunerazione giusta per i nostri prodotti, il cliente finale sa esattamente che vino acquista, conosce chi lo produce e sostiene quindi la micro-economia del territorio. Per il momento stiamo sperimentando L’Alveare in Lombardia nella zona di Varese e ci espanderemo anche in Veneto. Ci rivolgiamo a un consumatore consapevole, ma desideriamo che questa iniziativa venga conosciuta anche dai più scettici: si ricrederanno quando potranno parlare direttamente con noi e dare così il giusto valore economico e umano al frutto del nostro lavoro”.

Con questo sistema, i vini Cepol di possono acquistare sul sito www.alvearechedicesi.it. Rimane inalterata la vendita diretta al pubblico in Cantina, fra le colline di Conegliano-Valdobbiadene patrimonio Unesco.

Cepol and “The hive which says yes”: the Valdobbiadene company joins the network of direct purchasing communities

Buying the wines of De Conto family online is easy, respectful and allows you to meet the producers directly.

The Cepol Company has announced its entry into the innovative short supply chain project “The hive which says yes”. It is an initiative born in Paris, then spread throughout Europe and Italy, which allows you to buy online the best products sold directly by local farmers, winemakers and artisans. The withdrawal takes place at fixed points, with the possibility of meeting the producers.

“It is not a normal e-commerce, but a participatory economy project where the human component is predominant– Sara De Conto explains, the Sales Manager of Cepol– As producers we open the weekly online sale a few days before delivery, to manage availability and always offer fresh products, without waste. We receive a fair remuneration for our products, the final customer knows exactly what wine he buys, knows who produces it and therefore supports the micro-economy of the territory. For the moment we are experimenting the hive in Lombardy in the Varese area and we will also expand in Veneto. We appeal to a conscious consumer, but we want this initiative to be known also by the most sceptical: they will change their minds when they can speak directly to us and give the right economic and human value to the fruit of our work”.

With this system, Cepol wines can be purchased on www.alvearechedicesi.it. The direct sale to the public in the winery, among the hills of Conegliano-Valdobbiadene Unesco heritage remains unchanged.

Ultimi Articoli