Castelli del Grevepesa: vino in omaggio a chi cena nei ristoranti del territorio del Chianti Classico

“A cena con Castelli del Grevepesa” l’iniziativa che vede il vino a sostegno della ristorazione

Si chiama “A cena con Castelli del Grevepesa” il progetto ideato dalla storica azienda del Chianti Classico per supportare il mondo della ristorazione afflitto dalla contrazione causata dalla pandemia.

Col tentativo di incentivare le persone a godere del buon vino e della buona cucina nei ristoranti, l’iniziativa messa in campo da Castelli del Grevepesa è importante e singolare.

Tramite la compilazione di un form che darà accesso ad un voucher apposito, i clienti che decideranno di consumare un pasto in uno dei locali aderenti al progetto – che vanno da Firenze a San Casciano Val di Pesa, da Scamperia a Greve in Chianti – potranno usufruire del un piacevole omaggio di una bottiglia di vino. Una volta a tavola, dunque, quello che il cliente pagherà sarà soltanto il cibo: la bottiglia, da scegliersi tra quelle messe in carta, sarà offerta da Castelli del Grevepesa.

A cena con Castelli del Grevepesa” è nato dalla volontà di mantenere viva la grande tradizione enogastronomica italiana, quella che rende il Bel Paese famoso e stimato nel mondo e che accomuna, in questo caso, sia il settore della ristorazione che la storica azienda vinicola fiorentina.

Castelli del Grevepesa rappresenta, infatti, la più grande cooperativa del Chianti Classico: oltre 120 conferitori selezionati dal 1965 per qualità dei prodotti, legame con il territorio e promozione dei valori base della nostra tradizione. La mission dell’azienda di San Casciano Val di Pesa è portare sulla tavola di tutti gli italiani vini di grande qualità dal Chianti Classico e dalla Maremma ad un prezzo equo e, tramite l’attuale progetto, fare del vino un elemento di sostegno per il fondamentale settore della ristorazione.

Related Posts

Ultimi Articoli