Boom del Brunello: crescono le vendite nel 2021

I vini premiati a Sud Top Wine

Cerimonia conclusiva della terza edizione di Sud Top Wine che ripone il drappo con soddisfazione per il bel lavoro svolto nel panorama enoico del...

Tutti i Trend Food and Beverage del 2021

Drink senz'alcol, sostenibilità, soluzioni smart e costumization ecco tutti i trend del settore spirits e food del 2021.

Studio Tiendeo: Quali vini preferiscono gli italiani?

Secondo un studio condotto da Tiendeo.it, gli italiani preferiscono bere vino rosso e i consumatori predisposti a comprare online provengono dalla Lombardia.

Irriverenti, istruttivi e divertenti: i podcast sul vino spopolano anche in Italia

Si chiama IVV Wine Show il podcast sul vino di Tommaso Cattivelli e Lorenzo Gualandri: 45 puntate in cui sentirete parlare di vino in...

Studio “In a Bottle”: anche gli italiani sbagliano a tavola

In occasione della Giornata Mondiale dell'Alimentazione, In a Bottle ha condotto uno studio su circa 1.400 italiani per verificare gli errori che si commettono in ambito alimentare.

Nei primi mesi del 2021 è boom del Brunello: incremento percentuale a doppia cifra

Segno positivo per il rosso toscano: è boom per il Brunello, che vede i primi 9 mesi del 2021 registrare un incremento del 44% rispetto allo scorso anno. Questi i dati relativi alla fascette consegnate per le bottiglie pronte a essere collocate sul mercato e rilasciate da Valoritalia.

Il traino delle due annate a 5 stelle, la 2015 e la 2016, fa registrare un vero e proprio boom per il Brunello, con dati ottimi per equiparare i quali bisogna tornare indietro fino al 2012.

In totale, dall’esordio sul mercato della 2016 sono già 8 milioni le bottiglie immesse sul mercato, mentre la 2015 è già praticamente sold out, con 10 milioni di fascette consegnate negli ultimi 20 mesi.

Boom del Brunello: le parole del Presidente Fabrizio Bindocci

“Il Brunello vive una delle sue stagioni migliori, ma si può fare ancora molto sul fronte del posizionamento e del valore. Il nostro vino icona è pronto non solo a consolidare il primato nei mercati storici, a partire dagli Stati Uniti, ma anche ad accelerare su quelli emergenti a partire dall’Asia, dove stiamo riscontrando un fortissimo interesse commerciale. La 30ma edizione di Benvenuto Brunello sarà l’occasione anche per confrontarci sulle nostre strategie con i media, i master of wine, i sommelier stellati e gli altri operatori del settore”.

Gli eventi autunnali del Brunello

E’ un autunno ricco di eventi per il Brunello: intanto la partecipazione alla Milano Wine Week: nel programma della Milano Wine Week 2021 ci sarà spazio per tanto Brunello, a partire dalle degustazioni fino alle masterclass. Senza dimenticare gli abbinamenti vino-cibo.

Nella storica Galleria Vittorio Emanuele, in pieno centro a Milano, ci sarà spazio anche per la Brunello District, una vera e propria vetrina per il vino di Montalcino e per le aziende in arrivo dalla città ilcinese, che saranno 21. Un grande evento in attesa di incontrarsi tutti a Montalcino, a novembre, nell’edizione anticipata di Benvenuto Brunello.

Le date previste sono dal 19 al 28 novembre al Chiostro di Sant’Agostino: un Benvenuto Brunello in pieno autunno quindi, che vedrà protagonisti l’annata 2017 e la Riserva 2016.

Alla Vinitaly Special edition il Consorzio parteciperà con uno spazio collettivo (Terralsole, Donatella Cinelli Colombini, Paradiso di Cacuci, Fattoi, Val di Cava, Col d’Orcia e Paradisone), mentre altre importanti aziende esporranno singolarmente.

Tra queste:

  • Banfi
  • Marchesi Antinori
  • Marchesi Frescobaldi
  • Ridolfi
  • Molino di Sant’Antimo
  • Martoccia.

Related Posts

Ultimi Articoli

Incisioni scatole e cofanetti vino personalizzate: le idee per la tua cantina

Fusi&Fusi è al tuo fianco per aiutarti a realizzare incisioni su scatole vino personalizzate preziose e originali per i tuoi vini

Il Prosecco DOC verso la sostenibilità di filiera

Protocolli per la gestione delle operazioni colturali, messa a dimora di nuove siepi e analisi pedoclimatica del territorio: sono alcuni dei progetti in ottica sostenibilità del Consorzio Prosecco DOC, che traccia la strada del futuro per il vino italiano.

7 fasi in cui usare un generatore d’azoto in cantina

Spesso, le aziende vitivinicole hanno bisogno di usare un generatore di azoto in cantina per prevenire l’ossidazione del vino. Ecco quali sono le fasi che ne richiedono la presenza.