Amaro del Capo: il nuovo spot è un moderno omaggio alla Calabria

Tropea e le bellezze della Calabria protagoniste dello spot di Amaro del Capo con immagini spettacolari e il jingle che è una canzone in programmazione radio scritta da N.A.I.P., artista rivelazione di X Factor

La canzone è destinata a diventare un tormentone e lo spot pure: l’Amaro del Capo si rinnova, lanciando il nuovo spot e lo fa omaggiando Tropea e la Calabria intera.

Un prodotto che parla ad un pubblico trasversale per età e abitudini di consumo.

Il sound ipnotico del jingle firmato da N.A.I.P., alias Michelangelo Mercuri artista (manco a dirlo) calabrese, fa da sfondo alle immagini suggestive di una Calabria vera, reale e bellissima e saprà conquistare un po’ tutti.

“Abbracciare questo progetto- afferma l’artista- è stato naturale per me. Sono nato a Lamezia Terme e nelle mie vene c’è la Calabria come dentro a Vecchio Amaro del Capo. Comporre per Vecchio Amaro del Capo ha avuto per me un valore artistico come già in passato è stato per la pittura pop. In realtà, questa operazione unisce il mio
percorso musicale alle mie radici per questo è stato semplice creare il jingle. Questo brano
sembrava aspettasse solo di essere scritto e così è stato, tanto che mi ha ispirato una canzone che ho scritto e che ho chiamato «Ho bisogno di …»”.

Photocredits: Procopio

“Lo spot segna un nuovo passo- afferma Loris Zanelli, Founder e Ceo di PubliOne– Vecchio Amaro del Capo ha oggi un mood inedito, un nuovo jingle e un nuovo claim. Una scelta strategica che dà risalto al posizionamento del brand e che parla ad un pubblico trasversale per età e per abitudini di consumo. La campagna cross mediale appena partita vede coinvolte le principali reti tv nazionali in chiaro e pay, radio, stampa, cinema, eventi, web, social”.

Trenta secondi per raccontare il prodotto e il territorio tra contemporaneità e tradizione
su una musica che mescola elettronica e tarantella calabrese e che accompagna un vortice di immagini che coinvolgono lo spettatore in un viaggio emozionale e sensoriale.

I tre giorni di ripresa a Tropea hanno impegnato centocinquanta comparse, dieci figuranti e oltre cinquanta membri della troupe tra maestranze locali e attrezzisti. Nel cast, anche bellezze mediterranee come la protagonista dello spot Marilena Scaramozzino finalista Miss Italia 2010, Bina Forciniti Miss Calabria 2015 e il protagonista maschile Giacomo Conti.

Il progetto ha impegnato diverse unit dell’agenzia sotto la guida esperta di Paolo Ferrigno, direttore artistico di lungo corso in forza a PubliOne e Davide Mastrangelo, regista di talento con alle spalle la realizzazione di diversi spot per aziende nazionali e alla seconda direzione per Vecchio Amaro del Capo.

Lo stargate è l’etichetta della bottiglia ghiacciata di Vecchio Amaro del Capo, attraversando la quale si arriva al promontorio di Capo Vaticano e poi a Piazza del Cannone, il belvedere di Tropea: un viaggio virtuale tra i luoghi simbolo della Calabria, vista in una veste e con occhi nuovi.

Nuccio Caffo racconta il nuovo spot di Amaro del Capo

amaro del capo spot

“Abbiamo scelto un nuovo format per raccontare la terra dove affondano le nostre radici e, allo stesso tempo, mostrare dove siamo arrivati – spiega Nuccio Caffo, Amministratore Delegato di Gruppo Caffo 1915 e Presidente del Consorzio di Tutela della Grappa– Oggi, Vecchio Amaro del Capo è l’«amaro più amato» in Italia con una quota di mercato di circa il 40% raggiunta lo scorso anno nella categoria degli amari nel canale moderno ed è presente in oltre 70 Paesi nel mondo…All’inizio, la nostra produzione di poche bottiglie era venduta tra Capo Vaticano e Tropea le due località che negli anni Settanta hanno fatto da “vetrina” al nostro amaro. Sono stati i primi turisti in vacanza ad acquistarle, ecco perché abbiamo deciso di ambientare il nostro nuovo spot in questi luoghi che non abbiamo mai lasciato e che consideriamo casa nostra. Sentiamo di dover contribuire a promuoverli e allo stesso tempo, vogliamo celebrare le origini e l’identità forte di Vecchio Amaro del Capo diventato negli anni, icona e simbolo della Calabria intera”.

 

Related Posts

Ultimi Articoli